Contenuto


COSAP anno 2020:

il termine di scadenza per il pagamento della prima rata e rata unica è prorogato dal 30 aprile al 30 giugno 2020

 

Il termine di pagamento della prima rata e rata unica del canone, fissato al 30 aprile 2020, è stato posticipato al 30 giugno 2020, per permettere ai contribuenti di adempiere ai pagamenti in un arco temporale più esteso.

Entro tale data andranno corrisposti gli importi di prima e seconda rata. Restano invariate le scadenze del 30 settembre e 30 novembre per le rate successive.

Chi lo vorrà, in ogni caso, potrà pagare prima della scadenza, al ricevimento degli appositi avvisi di pagamento Pago PA.

 

 

Quando:

Le tariffe relative al canone Cosap  sono state adeguate all'indice ISTAT con D.C.C. n. 6 del 22-01-2019.


I pagamenti devono avvenire entro queste scadenze: 

  •  per canoni annui di importi inferiori o pari a Euro 516,45 in rata unica entro il 30 giugno

  •  per canoni annui di importi superiori a Euro 516,45 in rata unica entro il 30 giugno o in n. 4 rate con le seguenti scadenze:

 

tempora voluptates delectus
Rata Scadenza
1° rata 30 giugno
2° rata 30 giugno
 3° rata 30 settembre
4° rata 30 novembre

 

In caso di scadenza del pagamento al sabato o in giorni festivi, la stessa è prorogata al primo giorno lavorativo successivo.


Il Comune provvede all’invio degli Avvisi per il pagamento del canone a tutti i contribuenti. Considerato che Il COSAP è un canone in autoliquidazione, in caso di disguidi che determinino il mancato recapito degli stessi, il contribuente è comunque tenuto al versamento di quanto dovuto nei termini e con le modalità stabiliti.

 

La concessione/autorizzazione, salvo espressa revoca del titolare rilasciata allo stesso ufficio competente per il rilascio dell'atto concessorio, si rinnova tacitamente di anno in anno.

 

Quanto:

Il pagamento del canone relativo al primo anno di occupazione, calcolato sulla restante parte dell’anno, deve essere effettuato al rilascio del provvedimento di autorizzazione/concessione.
Per tali occupazioni, i canoni successivi al primo sono calcolati su base annua applicando la tariffa giornaliera prevista per lo specifico tipo di occupazione e categoria viaria moltiplicata per 365 giorni. Il canone relativo agli anni successivi è riscosso mediante emissioni di bollettini Pago PA.

Il pagamento del Canone deve essere effettuato con le modalità del Pago PA, previste dalla normativa vigente Pagamento Pago PA

 

Si ricorda inoltre che:

  • in caso di cancellazioni effettuate in corso d’anno le stesse hanno validità per l’anno solare successivo. Nel caso in cui non venga presentata istanza di cancellazione, il canone sarà dovuto per l’intera annualità.
  • in caso di morte della persona fisica o estinzione della persona giuridica, è necessario recarsi presso l’Ufficio concedente per avviare l’istruttoria della voltura e/o cancellazione della autorizzazione/concessione.
  •  In caso di voltura la richiesta deve essere presentata dal subentrante, congiuntamente alla ricevuta di pagamento del canone per l’anno in corso.

Recapiti:

Direzione Politiche delle Entrate – Settore Imposte e Canoni
Ufficio COSAP - 16149 Genova – Via Cantore 3
Tel. 039 010 557 5422 – 5421 - 5430 – 5417
Fax 039 010 5575499 

e-mail: cosap@comune.genova.it
Orario Mattino: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle h. 8,30 – alle h. 12,30.

Orario Pomeriggio: mercoledì 14,00 - 16,00
 

Allegati
Ultimo aggiornamento: 30/04/2020