Contenuto

Contributi per fascia di potenza (bollini)


Al termine delle operazioni di controllo di efficienza energetica, il tecnico annota l’intervento sul libretto di impianto, redige e sottoscrive il “rapporto di controllo di efficienza energetica” (RCEE), e lo trasmette, in formato digitale, al Catasto Regionale degli Impianti Termici, versando il contributo dovuto in base alla fascia di potenza dell’impianto. Una copia viene rilasciata al responsabile di impianto, che la sottoscrive per presa visione e la allega al libretto di impianto.
Il contributo va pagato direttamente al manutentore, che si occuperà di trasferire la somma all’autorità competente tramite pagamento informatizzato.
Gli importi dei bollini, stabiliti dal Regolamento Regionale n. 1/2018, distinti per fascia di potenza sono:

 

 

  Potenza impianto [kW] Contributo in €
Impianti dotati di generatori di calore, pompe di calore, macchine frigorifere 10 ≤ P < 35 24,00
35 ≤ P < 100 46,00
100 ≤ P < 350 80,00
P ≥ 350 120,00
Micro-cogenerazione e cogenerazione Pel < 50 80,00
50 ≤ Pel < 1000 120,00
Pel ≥ 1000 160,00

 

Tariffe per le ispezioni

 

Gli impianti che, all’atto dell’ispezione, siano in possesso del rapporto di controllo di efficienza energetica reso conformemente alle disposizioni normative vigenti e in corso di validità, non saranno soggetti ad alcun onere di spesa.

Gli impianti per cui non risulti alcun rapporto di controllo di efficienza energetica, o non sia in corso di validità, saranno soggetti ad ispezione con addebito a carico del responsabile dell’impianto.

Le tariffe delle ispezioni con addebito, stabilite dal Regolamento Regionale n. 1/2018 in funzione del tipo di impianto e per potenza, sono riportate nella tabella seguente:

 

  Potenza impianto [kW]  Contributo in €
Impianti dotati di generatori di calore, pompe di calore, macchine frigorifere 10 ≤ P < 35 150,00
35 ≤ P < 100 250,00
100 ≤ P < 350 350,00
P ≥ 350 400,00
Micro-cogenerazione e cogenerazione Pel < 50 350,00
50 ≤ Pel < 1000 400,00
Pel ≥ 1000 600,00

Come effettuare il versamento:

Per il pagamento della somma dovuta attraverso il sistema PagoPa, accedere al servizio online sul sito del Comune di Genova www.comune.genova.it e seguire le seguenti istruzioni:

-   selezionare dal menu “Aree Tematiche”;

-   si apre un menu in cui selezionare “Ambiente”;

-   selezionare il campo arancione in fondo alla pagina contenente la scritta “Servizi PagoPa Generazione avvisi di pagamento (IUV)”;

-   si apre una pagina in cui selezionare il campo azzurro in fondo contenente la scritta “Genera un avviso di pagamento”;

-   si apre una pagina a titolo “Pagamento Tariffe – dati tariffa”, in cui inserire i dati della tariffa utilizzando le tendine;

-   nel primo menu a tendina “Servizio” selezionare la voce “Ambiente e Igiene”;

-   nel secondo menu a tendina “Tariffa” selezionare la voce “Imp. Termici Ispezioni”;

-   si apre la voce “Sotto Tariffa”, dalla cui tendina selezionare la casistica corretta in funzione del tipo e della potenza dell’impianto in oggetto;

-   se il debitore è una persona fisica o una ditta individuale, inserire il codice fiscale della persona o del titolare della ditta e compilare i soli campi “Nome” e “Cognome”;

-    se invece si tratta di società, inserire Partita Iva e compilare il solo campo “Ragione sociale”;

-     indicare indirizzo email e confermarlo;

 

-     indicare sempre nel campo “dati aggiuntivi” il codice dell’impianto riportato nella pagina precedente.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16/06/2022