Occupare temporaneamente aree del demanio marittimo

Contenuto

Se si ha la necessità di occupare aree del demanio marittimo per un periodo massimo di 30 giorni per l'installazione di ponteggi, allestimento di circhi, organizzazione di manifestazioni e spettacoli viaggianti in genere, deve essere richiesta la necessaria autorizzazione.

 

Il rilascio dell'autorizzazione è curato da:

Settore Demanio Marittimo

Responsabile del procedimento è il Dott. Claudio Bondone

 

Chi è interessato deve compilare una domanda (vedi allegato a fondo pagina ) in bollo (€ 16,00) riportante le motivazioni della richiesta e corredata da n.3 copie di elaborato planimetrico quotato di individuazione dell’area interessata.

Se l’area da utilizzare è già in concessione ad altro soggetto, alla domanda deve essere allegato anche il nullaosta del titolare della concessione.

 

Il procedimento, così avviato, si articolerà nelle seguenti fasi:

  • fase istruttoria
  • provvedimento di autorizzazione o di diniego.

 

Nella fase istruttoria l’ufficio provvede a:

  • una verifica tecnica e amministrativa dell'assentibilità dell'autorizzazione
  • acquisire i pareri, previsti da norme e regolamenti, sia  dagli uffici interni l’Amministrazione sia da Enti esterni (es. Capitaneria di Porto, Agenzia delle Dogane ed altro)

 

Se l'esito dell'istruttoria è positivo l'autorizzazione viene rilasciata, dopo aver richiesto e acquisito le  ricevute di avvenuto pagamento del canone.

L'autorizzazione demaniale marittima non sostituisce le ulteriori autorizzazioni (edilizie, urbanistiche, paesistiche, ambientali ed altro) necessarie qualora si intendano realizzare opere o avviare l’esercizio di un'attività.  Queste devono essere ottenute tramite gli sportelli competenti.

Uffici di riferimento: 
Allegati
Ultimo aggiornamento: 07/01/2019