Politiche Energetiche Relazione tecnica L.10/91

Contenuto

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: si comunica che dal 10/03/2020 e durante tutto il periodo comportante l'emergenza Corona Virus, sono sospesi, come da disposizioni, tutti i ricevimenti ed appuntamenti dei tecnici professionisti con il nostro personale presso gli uffici della Gestione Energetica Territoriale sita al  15° piano del "Matitone".
Relativamente alla conservazione ed all’uso razionale dell’energia, l'Ufficio si occupa dell’iter istruttorio del progetto di risparmio energetico (relativo a impianti e/o edifici), secondo la relazione tecnica ai sensi dell'art. 28 della Legge 10/91 e s.m.i. E’ possibile la trasmissione di tale progetto tramite il portale dello Sportello Unico dell'Edilizia (SUE) da cui si accede attraverso il seguente link: https://smart.comune.genova.it/node/7801
Il progetto di risparmio energetico:

  • deve essere redatto secondo l’opportuno schema in relazione al tipo di intervento
  • nel caso in cui venga redatto tramite l’uso di un software, deve essere specificato il certificato C.T.I. relativo
  • deve essere corredato degli allegati obbligatori
  • per ogni elemento calcolato deve essere fatto, chiaro e immediatamente individuabile, riferimento al relativo elemento in pianta

 

 Il deposito sia  della Relazione Tecnica di cui all’art. 28 della Legge 10/91 sia  dell’Asseverazione di Conformità e  Dichiarazione di fine Lavori ai sensi del D.lgs 192/2005 art.8 devono avvenire tramite il portale on-line dello Sportello Unico dell’Edilizia –PEOPLE

Per assistenza sono disponibili i seguenti servizi:
Per le informazioni relative alla compilazione della domanda: sueassistenza@comune.genova.it; tel. 0105573880
Per le informazioni relative ai contenuti delle pratiche energetiche: energymanager@comune.genova.it; tel. 0105577874-73435 (tutte le mattine dalle 09:00 alle13:00)

 

Modalità di controllo previste dagli articoli 4 e 5 del D.lgs 192/2005 finalizzate allo svolgimento delle verifiche nell’ambito degli aspetti energetici dell’edilizia.

Sono soggette a controllo a campione  le seguenti pratiche:

  • a)  Permesso di Costruire
  • b)  SCIA o  CILA

Le procedure per le effettuazioni dei controlli e le quantità di pratiche da controllare sono stabilite nella Determinazione Dirigenziale n. 2018-151.5.0.-25 (vedasi Documenti allegati)
I controllli a campione avvengono con le tempistiche stabilite dalla predetta Determinazione Dirigenziale e con l’ausilio di apposito applicativo informatico al fine di assicurarne trasparenza e casualità.
La procedura è operativa dal gennaio 2019. 

 

 

La domanda di accesso agli atti può essere inoltrata  presentando l'apposito modello in carta semplice, compilato in ogni sua parte e corredato della documentazione richiesta per essere valutato dall'ufficio. Il modulo dovrà essere inoltrato via mail all’indirizzo energymanager@comune.genova.it
La domanda di accesso agli atti è assoggettata al pagamento della tariffa pari a Euro 7.90 
Il pagamento della somma dovuta dovrà essere effettuato attraverso il sistema evidenziato a piè di pagina (PagoPA)
E’ possibile calcolare in modo guidato l’importo da pagare, selezionando:
• nel primo menu a tendina la voce “Servizi SUE”
• nel secondo menu a tendina la voce “Presentazione Richiesta di visura pratiche edilizie”
• indicare sempre nello spazio "Dati aggiuntivi" la frase "tariffa per visura" e l'indicazione della via e del numero civico della pratica di cui si chiede l'accesso.

L’importo dovuto, pari ad Euro 7,90  può essere pagato contestualmente on line tramite PagoPa con carta di credito, indipendentemente che la propria banca abbia aderito al nodo, o con bonifico, controllando invece che la propria banca abbia aderito al Nodo Nazionale dei Pagamenti e le condizioni d’uso,  oppure  creando e stampando  l’“avviso di pagamento PagoPA”  e presentandolo presso tutti i punti di riscossione aderenti a PagoPa accreditati da Agid (Agenzia per l’Italia Digitale): quali tabaccai convenzionati  con Banca ITB o con Sisal, ATM e sportelli bancari, agenzie di pratiche auto convenzionate con paytipper.
La ricevuta del pagamento dovrà essere inoltrata all'Ufficio con la domanda di Visura.
L’Ufficio procederà con la ricerca della pratica richiesta. La documentazione reperita in formato digitale sarà inviata al richiedente senza nessun ulteriore costo aggiuntivo. La documentazione reperita eventualmente  in formato cartaceo sarà ritirabile presso gli Uffici a fronte dell’applicazione delle tariffe.
Ulteriori informazioni

Allegati
Ultimo aggiornamento: 05/04/2022