Edilizia Residenziale Pubblica

Contenuto

Con la procedura di verifica dei requisiti soggettivi per l'acquisto/locazione di alloggi/box nell’ambito dei p.d.z.  - ex lege 167/62 - il richiedente può richiedere, se in possesso dei requisiti previsti, un’attestazione necessaria per l’acquisto/locazione di immobili di e.r.p.

Come

La procedura consiste nella presentazione, da parte dell’acquirente/locatario, di un’istanza completa di dati e documenti, a cui segue la verifica dell’Ufficio preposto ed, in caso di accoglimento, la successiva emissione dell’attestato di requisiti soggettivi.
La durata media del procedimento è di circa 5/30 giorni.
Direzione Politiche Attive per la Casa - Ufficio Edilizia Residenziale Pubblica

Con la procedura di soppressione dei limiti di godimento relativamente alle aree cedute in proprietà nell’ambito dei p.d.z. ex lege 167/62 per l'immobile del richiedente si stipula una convenzione modificativa, con cui vengono eliminati i vincoli “convenzionali” a fronte del pagamento di un corrispettivo calcolato per ogni specifico alloggio.

Come

La procedura inizia con la presentazione, da parte del proprietario, all’Ufficio preposto, di un’istanza completa di dati e documenti, a cui segue il calcolo del corrispettivo e la successiva sottoscrizione dell’atto di impegno alla modifica di convenzione.
Segue un provvedimento dirigenziale di approvazione e registrazione contabile degli Uffici di Ragioneria.
Quindi la procedura si conclude con la stipula dell’atto modificativo della convenzione originaria, innanzi al Segretario Generale, curata dall’Ufficio Contratti; oppure con Notaio privato sempre presso l'Ufficio Contratti

La durata media del procedimento varia dai 45 ai 90 giorni circa.

Con la procedura di trasformazione in proprietà delle aree già concesse in diritto di superficie relativa all'immobile del richiedente si stipula una convenzione modificativa con cui vengono eliminati i vincoli “convenzionali” a fronte del pagamento di un corrispettivo calcolato per ogni specifico alloggio.

Come

La procedura inizia con la presentazione, da parte del proprietario, all'Ufficio preposto, di un'istanza completa di dati e documenti, a cui segue il calcolo del corrispettivo e la successiva sottoscrizione dell’atto di impegno alla modifica di convenzione.
Segue un provvedimento dirigenziale di approvazione e registrazione contabile degli Uffici di Ragioneria.
La procedura si conclude con la stipula dell’atto modificativo della convenzione originaria, innanzi al Segretario Generale, curata dall’Ufficio Contratti; oppure con Notaio sempre presso l'Ufficio Contratti
La durata media dell’intero procedimento varia dai 45 ai 90 giorni circa.

Allegati
Ultimo aggiornamento: 11/07/2019