Accessibilità P.E.B.A. - Piano Eliminazione Barriere Architettoniche

Contenuto

Il Comune di Genova, in attuazione della legge N 41 del 28/02/1986, con delibera (DGC) n.143 del 14/07/2016 ha dato inizio all’iter per la redazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (P.E.B.A.), che si è concluso il febbraio scorso con la presentazione e la successiva approvazione in Giunta Comunale (DGC) n.23 del 11/02/2021.

Oggi il PEBA è consultabile per eventuali osservazioni al piano da parte di tutti i cittadini che desiderano dare il loro contributo, per farlo è sufficiente inoltrare all’indirizzo mail peba@comune.genova.it le proprie osservazioni di merito sul piano. Le tavole aggiornate in maniera dinamica sono presenti sul portale del Comune all’indirizzo geoportale.comune.genova.it, a cui far seguire la chiave di ricerca “PEBA”.

Il P.E.B.A. di Genova analizza dal punto di vista dell’accessibilità motoria e sensoriale il territorio comunale dividendolo in 94 Ambiti, ossia porzioni di territorio dove maggiormente si concentrano le funzioni pubbliche di rilievo e di interesse per il cittadino, restituendo una mappa con 4 colori a seconda del grado di presenza o assenza di barriere architettoniche:

  • verde: accessibile
  • giallo: parzialmente accessibile
  • arancio: parzialmente inaccessibile
  • e rosso: inaccessibile

Il P.E.B.A. vuole essere uno strumento in mano all’Amministrazione pubblica per pianificare gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche, e contestualmente anche, grazie alla sua pubblicazione sul geoportale del Comune di Genova, uno strumento aperto al cittadino che potrà consultarlo in qualsiasi momento direttamente da uno smartphone, per verificare le difficoltà che potrà incontrare lungo un itinerario e/o una visita ad un edificio pubblico o contenente una funzione pubblica.

Con le informazioni del Peba sono state definite anche le linee guida per i progettisti che hanno a disposizione uno strumento di immediata fruizione, comprensivo di stima sommaria dei costi, per realizzare lavori completamente accessibili per tutte le disabilità, motorie e sensoriali.

Particolare attenzione è stata rivolta al centro storico cittadino con lo stralcio e l’elaborazione di analisi e strategie specifiche, definite in base alle peculiarità di questo eccezionale patrimonio storico artistico della città. Sono stati pertanto individuati cinque “itinerari tematici” accessibili:

  • Arte e Cultura
  • Istruzione
  • Tempo Libero
  • Commercio
  • Altri Percorsi

lungo i quali si trovano i principali punti di interesse come: monumenti, musei, università, botteghe storiche etc, per le quali è stato indicato il relativo livello di accessibilità.

Infine, aspetto assai importante da sottolineare, è che Genova sarà la prima città d’Italia con un P.E.B.A. totalmente georeferenziato e con dati liberi ed accessibili a tutti sui portali dedicati (open data).

Allegati
Ultimo aggiornamento: 26/04/2021