Ristorazione - Qualità

Contenuto

Per assicurare agli utenti l’erogazione di pasti adeguati dal punto di vista nutrizionale e sicuri sotto il profilo igienico-sanitario, l’Amministrazione Comunale ha organizzato un sistema di controlli che si aggiunge a quelli istituzionalmente effettuati dagli Organi Ufficiali di Controllo (N.A.S. Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, Nucleo Antisofisticazione e Sanità,  A.S.L. 3 Genovese, Struttura Complessa Sicurezza Alimentare, Igiene degli Alimenti e della Nutrizione /Igiene e Trasformazione Alimenti di origine Animale).
I controlli effettuati dal Servizio di ristorazione, tramite i propri uffici, centrali e territoriali, corrispondono ad un piano annuale volto ad assicurare il rispetto dell’impegno assunto nella Carta del Servizio (standard di controllo), attraverso la verifica di tutte le tipologie di gestione oltreché delle differenti fasi del processo di erogazione del pasto, sino al consumo finale.

Inoltre ogni anno a garanzia della sicurezza dei pasti erogati, vengono effettuate in collaborazione con ARPAL laboratorio convenzionato, circa 600 analisi di laboratorio su alimenti (compresa l'acqua di rete), semilavorati, pasti e superfici.

 

 

 

i nostri controlli

Gli alimenti previsti per la realizzazione delle preparazioni gastronomiche inserite nei menu per tutti gli utenti, sono di elevato standard sensoriale ed igienico.
Gli standard qualitativi delle derrate alimentari sono specificati nelle “Tabelle merceologiche dei prodotti alimentari” (allegato n. 9 al C.S.A.).
Le schede tecniche dei prodotti alimentari devono contenere informazioni tali da poter verificare le caratteristiche e i parametri richiesti  dalle suindicate tabelle merceologiche.
In particolare si fa rilevare la necessaria conformità a:

  • Reg. CE n. 852 e 853/2004 (igiene dei prodotti alimentari)
  • Reg. CE n. n. 178/2002
  • Reg. (UE) n. 1169/2011

 

 

Il servizio di ristorazione scolastica viene affidato tramite gara europea a procedura aperta, a ridotto impatto ambientale e di educazione alimentare, ai sensi del d.lgs 18/04/2016 n°50.

Il capitolato è il documento nel quale vengono espressi i vincoli contrattuali tra fornitore e committente e deve riportare:

criteri ispirati alla promozione della salute e ad esigenze sociali che contribuiscano alla tutela della salute dell’utente ed alla salvaguardia dell’ambiente;

requisiti oggettivi e misurabili nell’ambito di principi definiti di qualità, economicità, efficacia, trasparenza e correttezza.

Il capitolato è, in quest’ottica, uno strumento per rendere chiari e trasparenti gli impegni della amministrazione, che ne assicura direttamente il rispetto attraverso monitoraggio e verifiche sia nella gestione diretta che in quella appaltata.
Il capitolato rappresenta un’occasione importante per definire requisiti e progettare azioni che, oltre a garantire la qualità igienico-nutrizionale degli alimenti, promuovano comportamenti alimentari corretti e perseguano obiettivi di tutela della salute collettiva e di salvaguardia dell’ambiente.


capitolati

offerte

Allegati
Ultimo aggiornamento: 23/05/2019