Contenuto

 

Scadenze pagamenti anno 2021

Canone Unico -occupazione aree e spazi pubblici-:

 

Solo per l’annualità 2021 le scadenze per il pagamento del canone sono:

 

31 luglio: rata unica e prima rata;

30 settembre: seconda rata;

31 ottobre: terza rata;

30 novembre: quarta rata.

 

 

L'occupazione di suolo pubblico: 

 

Nel Comune di Genova tutte le occupazioni di suolo pubblico, o privato soggetto a servitù di pubblico passaggio, sono vincolate all'ottenimento di specifica autorizzazione o concessione e sono disciplinate dalla normativa vigente e dai regolamenti del Comune di Genova.

 

L'atto di concessione ad occupare il suolo pubblico è il documento che consente l'occupazione, stabilisce i diritti e gli obblighi del concessionario e determina il canone. E' necessario anche nel caso in cui l'occupazione sia esente dal pagamento del canone ed è sempre revocabile per comprovati motivi di pubblico interesse.


La richiesta per il rilascio di autorizzazione/concessione di occupazione di spazi ed aree , deve essere presentate agli uffici competenti come specificato in questa pagina:

 

Permessi di occupazione da richiedere al Municipio territorialmente competente 

Trova il tuo Municipio (in relazione all'ubicazione dell'occupazione stessa):

  • Occupazione di spazi sottostanti e sovrastanti al suolo pubblico
  • Passi carrabili 
  • Occupazione per attività edilizie (ponteggi e cantieri temporanei)

 

Autorizzazioni di occupazioni di competenza della Direzione Commercio

correlate ad esercizi e attività commerciali:

  • Occupazione con tavolini, sedie, paratie, bersò...
  • Occupazione per attività di noleggio/custodia 
  • Occupazione di mestieri girovaghi/artistici e banchetti per raccolta firme, distribuzione materiale, lotterie 
  • Occupazione di aree scoperte destinate a parcheggi a pagamento 
  • Occupazione di parcheggi di autovetture ad uso pubblico (taxi) 
  • Occupazione di suolo pubblico per l'esercizio del commercio 
  • Distributore di carburanti 

 

Occupazioni per eventi e manifestazioni (politiche, religiose, a scopo benefico, pubblicitarie) in cui si svolgano attività commerciali di competenza del SUEV -Sportello Unico Eventi-

 

Richieste di occupazione di competenza dell' Ufficio Affissioni -Direzione Politiche delle Entrate-

  • Occupazioni di spazi pubblici per affissioni e pubblicità 

 

Occupazioni ABUSIVE sono soggette alla applicazione di sanzioni amministrative e pecuniarie:

  • Occupazione in assenza di regolare atto concessorio
  • Occupazione difforme a quanto autorizzato (per oggetto, superfice, titolarità, durata...)


Chi deve presentare la domanda di rilascio di autorizzazione o concessione:

Deve presentare la domanda:

  • chiunque intenda occupare, anche in modo temporaneo, una porzione di spazio o area pubblica (proprietario o titolare di diritto reale)
  • chi deve modificare la concessione in quanto la superficie dell’occupazione è stata segnalata o rilevata all’origine in modo sbagliato (es. è stato segnalato in sede di autorizzazione un passo carraio di tre metri anziché di cinque)
  • chi deve ottenere la voltura di occupazioni già concesse
  • chi deve chiedere la cessazione dell’occupazione

 

Il Canone Unico per l' Occupazione Suolo e Aree Pubbliche

 

Ogni aspetto relativo al pagamento del corrispettivo del Canone Unico per l'occupazione viene gestito dalla Direzione Politiche delle Entrate -Settore Imposte e Canoni- Ufficio Occupazione aree e spazi pubblici .

 

Il Canone è calcolato in base alla superficie occupata, alla durata e tipologia dell'occupazione e alla tariffa riferita alla categoria viaria cittadina.

 

    Il canone è dovuto dal titolare dell’atto di concessione o, in mancanza, dall’occupante di fatto, che è anche soggetto passivo del canone. Nel caso di più occupanti di fatto di suolo pubblico, questi sono tenuti in solido al pagamento del canone.

     

    Allegati
    Ultimo aggiornamento: 25/06/2021