Ricoveri in strutture residenziali

Contenuto

RESIDENZE PROTETTE
Sono strutture residenziali che erogano prestazioni di accoglienza socio-sanitaria adeguate ad anziani portatori di livelli medio-lievi di disabilità. La quota sanitaria è a carico del Servizio Sanitario Nazionale, mentre la quota alberghiera è a carico del cittadino (o dell’ente locale per gli aventi diritto in relazione alle condizioni di reddito) e varia da struttura a struttura.
RESIDENZE SANITARIE ASSISTENZIALI (RSA)

Le R.S.A. (Residenze sanitarie-assistenziali) sono strutture residenziali dove possono essere svolte due tipi di funzioni in moduli dedicati:

• Ricovero temporaneo: per riabilitazione o “convalescenze” dopo un evento patologico acuto.
• Ricovero definitivo (cosiddetta “funzione di mantenimento”): in caso di grave disabilità valutata dall’U.V.G. ed impossibilità di permanere o rientrare al proprio domicilio è possibile l’accoglienza in moduli dedicati.
Per il riconoscimento della quota sanitaria a carico dell’ASL e l’inserimento in lista di attesa per ricovero definitivo o temporaneo occorre la richiesta del Medico di Medicina Generale o del Reparto Ospedaliero (Valutazione per inserimento definitivo in struttura residenziale) ed effettuare la segnalazione telefonicamente al Nucleo Residenzialità Ponente o Levante a secondo della Zona o all’accoglienza del Distretto Sanitario di appartenenza.

L’accesso alle strutture può avvenire:
  • tramite contatto privato con la struttura: in questo caso il pagamento della retta è interamente a carico dell’interessato o dei suoi familiari;
  • tramite domanda di ricovero alla ASL 3 Genovese: la quota sanitaria è a carico del Servizio Sanitario Nazionale, mentre la quota alberghiera è a carico del cittadino e varia da struttura a struttura. In caso di richiesta di ricovero in strutture residenziali l'inserimento effettivo è legato alla lista unica di attesa dell'ASL3 e del Comune di Genova ed alla disponibilità di accoglienza delle strutture prescelte. 
Costi e modalità di pagamento
Nel caso si richieda un supporto economico al Comune di Genova per il pagamento della retta alberghiera l’attivazione del servizio è subordinata all’inserimento nella lista unica di attesa, alle risorse disponibili e alle priorità d’intervento individuate dalla Civica Amministrazione.
Documentazione richiesta
domanda su apposito modulo, autocertificazione dell’anziano relativa ai propri redditi, fotocopia documentazione di ogni tipo di pensione o indennità percepita, fotocopia certificato di Invalidità Civile e/o altra documentazione sanitaria; solo per strutture residenziali con funzione di cura a carattere definitivo: autocertificazione dei familiari dell’anziano tenuti per legge ( art. 433 c.c.). Saranno acquisite direttamente d’ufficio le risultanze anagrafiche e catastali. In entrambe le tipologie di ricovero, se con esito positivo, sarà richiesta la sottoscrizione di impegnativa alla spesa e in caso di ricovero definitivo il modulo delega INPS. 

Uffici competenti

Ambiti Territoriali Sociali 

Per strutture convenzionate vedi sito:
http://www.asl3.liguria.it/ambulatori/servizi/anziani/item/538-regolamento-per-l-inserimento-in-istituto-a-carattere-definitivo.html
http://www.asl3.liguria.it/ambulatori/servizi/anziani/item/539-strutture-residenziali.html
Ultimo aggiornamento: 09/10/2018