Contenuto

E' la sepoltura di salma, resti ossei e ceneri in tomba privata.
Possono essere sepolti nella tomba privata, oltre al concessionario e alle persone indicate nell’atto di concessione o successivamente:

  • coniuge del concessionario
  • discendenti del concessionario e rispettivi coniugi senza limiti di grado
  • ascendenti di concessionario e coniuge, senza limiti di grado
  • collaterali del concessionario fino al 6° grado e rispettivi coniugi
  • affini del concessionario entro il 3° grado e rispettivi coniugi
  • convivente di concessionario, suoi ascendenti e discendenti, purché la convivenza, anagraficamente dimostrata, sia riferita al momento della sua morte
  • persone che abbiano acquisito benemerenze verso il concessionario o gli aventi diritto alla sepoltura.

Dopo 20 anni dalla data della tumulazione si può chiedere la raccolta dei resti delle salme: se non mineralizzati in modo completo può essere chiesta la cremazione.
Se la tomba di destinazione è temporaneamente inagibile, la famiglia può chiedere la tumulazione provvisoria in cripta comunale nei cimiteri dove disponibile.

E' sempre necessario presentare un documento di identità valido e una marca da bollo di Stato da allegare al modulo per avviare la pratica.

Costi

Variano in base al tipo di sepoltura e ubicazione, come stabilito annualmente dalla Giunta Comunale.

Informazioni

  • Per tutti gli altri cimiteri cittadini rivolgersi agli Uffici Cimiteriali delle Delegazioni competenti per territorio
  • Per i cimiteri di Staglieno, Apparizione, S. Desiderio e Nostra Signora del Monte
Allegati
Ultimo aggiornamento: 11/12/2018