Contenuto

Icona: 
icona rappresentante pagamento
Icona hover mouse: 
icona rappresentante pagamento
Ordinamento per categorie icone servizi online: 
8

Per variazioni, cessazioni o nuove iscrizioni devono essere presentate le relative dichiarazioni.

La modulistica può essere ritirata presso lo Sportello AMIU oppure scaricata dal sito www.amiu.genova.it

I moduli compilati possono essere consegnati direttamente all’ufficio oppure inviati via fax, via posta, via mail, a mezzo PEC allegando sempre fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

La nuova Imposta Unica Comunale (IUC) introdotta dall’art. 1, comma 639 e seguenti della L. 147/2013 si basa su due differenti presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili, l’altro collegato alla fruizione di servizi comunali e si compone di tre diverse forme di prelievo:
La TARI è corrisposta in base a tariffa commisurata ad anno solare coincidente con un’autonoma obbligazione tributaria.
Allegati speciali: 

Ai sensi dell’art. 29 del Regolamento per la disciplina della Tassa sui Rifiuti (TARI), approvato con  deliberazione n. 34 del 22 luglio 2014 e modificato da ultimo con deliberazione n. 19 del 19 aprile 2016, il Consiglio Comunale stabilisce annualmente il numero delle rate, non inferiore a due, e le relative scadenze, di norma con la deliberazione di approvazione delle tariffe.
Per l’anno 2019, con deliberazione n. 2 del 22 gennaio 2019, il Consiglio Comunale ha stabilito il numero di rate e le relative scadenze di pagamento come segue:

Utenze non domestiche

 

Allegati speciali: 

Fino a quando, ai sensi di legge, non sarà realizzato l’interscambio dei dati relativi alle superfici degli immobili a destinazione ordinaria, la superficie assoggettabile al tributo è la superficie calpestabile dei locali e delle aree suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.
Per l’applicazione della TARI si considerano le superfici dichiarate o accertate ai fini dei precedenti prelievi sui rifiuti.