Contenuto

Icona: 
Icona demografici
Icona hover mouse: 
Icona demografici
Ordinamento per categorie icone servizi online: 
1
Per l'apposizione di targhe commemorative sul territorio comunale in luogo pubblico o aperto al pubblico occorre inoltrare domanda alla segreteria della Commissione per la toponomastica cittadina corredata da:
  1. esauriente curriculum vitae (se si tratta di commemorare un personaggio) 
  2. modulo tecnico debitamente compilato
  3. testo che si intende riportare sulla targa
  4. parere del Municipio competente sul sito scelto per il posizionamento della targa

Che cos’è?
E’ un assegno dell'importo massimo, se spettante nella misura intera, pari a € 354,73, per 5 mensilità, per nascite, adozioni/affidamenti preadottivi dal 1° gennaio 2022 erogato a favore di donna residente nel Comune di Genova, cittadina italiana o comunitaria o appartenente a paesi terzi in qualità di cittadina: 
- titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo

Che cos’è?
E’ un assegno per l’anno 2022, se spettante nella misura intera, pari a € 147,90 al mese, a favore di nuclei familiari in cui siano presenti almeno 3 figli minori, di età inferiore a 18 anni.
Per l'anno 2022, per la prestazione ANF, possono essere richiesti esclusivamente i mesi di Gennaio e/o Febbraio, come stabilito dall'articolo 10 del D.LGS. 29 Dicembre 2021, n. 230.
L’importo dell’assegno è rivalutato ogni anno sulla base della variazione dell’indice ISTAT.
Chi può richiederlo?

Assegnazione a seggio accessibile

L’elettore che ha diritto a questa agevolazione presenta un impedimento fisico motorio tale da rendere difficoltoso  l’esercizio del voto nella sezione assegnata e pertanto necessita di spostamento in una sezione ubicata a piano terra.

Per individuare i seggi accessibili nel Municipio di appartenenza: Trova il tuo seggio

Da presentare:

Il cittadino che cambia residenza nell’ambito del Comune di Genova o proveniente da altro comune o dall’estero, deve presentare una dichiarazione agli uffici Anagrafici entro 20 giorni dall'effettivo trasferimento.

Dal 9 maggio 2012 è entrata in vigore la disciplina prevista dall'art. 5 D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35 che prevede la Dichiarazione di variazione di residenza in autocertificazione e la definizione della stessa entro due giorni lavorativi successivi alla presentazione.

 

I cittadini maggiorenni, iscritti nelle liste elettorali, per attivare lo strumento istituzionale della proposta di legge e del referendum nell’ambito consentito dalla legge, possono partecipare a raccolte firme promosse da Comitati Promotori.

 

Gli albi dei Giudici popolari sono elenchi di persone idonee a svolgere  funzioni di giudizio presso la Corte d’Assise di primo e di secondo grado: per essere inclusi i cittadini, iscritti nelle liste elettorali del Comune, possono presentare  domanda se in possesso dei sottoelencati requisiti richiesti dalla legge.


La domanda per l’iscrizione nell’Albo dei Giudici Popolari può essere presentata dal 30 aprile al 31 luglio di qualsiasi anno dispari.

I cittadini maggiorenni appartenenti a uno Stato membro dell’Unione Europea, residenti in Italia, possono, su domanda, essere inseriti in liste elettorali aggiunte (esclusivamente per le elezioni del Parlamento Europeo e/o le elezioni Comunali e Municipali).

Le domande per l’inclusione nelle liste elettorali aggiunte, in carta semplice, possono essere presentate in qualsiasi periodo dell’anno: vedi allegati.

In prossimità di consultazioni elettorali, la domanda deve necessariamente essere presentata per: