Contenuto

Icona: 
Icona demografici
Icona hover mouse: 
Icona demografici
Ordinamento per categorie icone servizi online: 
1

Di seguito sono inseriti i patti d'integrità con cui le ditte accreditate dalla Civica Amministrazione si assumono tutti gli specifici obblighi indicati e le relative carte dei servizi.

Il Comune di Genova ha scelto di lavorare sui servizi demografici con "AAA Offresi", progetto di integrazione che non può prescindere dall'ascolto e dal coinvolgimento di tutte le parti in gioco, cittadini stranieri, dipendenti comunali e associazioni del privato sociale.
E' stato redatto, a partire dalle difficoltà rilevate da persone straniere e dipendenti, un glossario per facilitare la comprensione reciproca delle parole più rilevanti della modulistica in uso: uno strumento utilizzabile da operatori e utenza.

Allegati normali: 

Lo stadio comunale Luigi Ferraris, già Stadio comunale di via del Piano, è un campo da calcio nel quartiere di Marassi, con circa 36.703 posti a sedere.

Inaugurato nel 1911 è uno dei primi e più antichi impianti tuttora in uso per calcio e altri sport.
Lo stadio ospita le partite interne di Genoa e Sampdoria.

A parte il calcio, ha ospitato anche incontri di rugby della Nazionale italiana e, alcuni concerti musicali.

L'edificio, da decenni sede dei Servizi Demografici, fu inaugurato nel 1892 come scuola elementare Cristoforo Colombo e appartiene al primo grande gruppo di edifici scolastici realizzati per fronteggiare la crescita urbana, dovuta all'annessione di sei Comuni della Valbisagno, nel 1873.

Giorno di celebrazione

Giovedì mattina e pomeriggio

Tariffe

Mattina  € 32
Pomeriggio  € 77
2° e 4° sabato mattina di ogni mese € 206,00

Ideato dal capitano di mare Enrico Alberto D'Albertis che ne fece sua dimora alla fine dell'800 per donarlo poi alla città, oggi sede del Museo delle Culture del mondo, è eretto sui resti della antiche fortificazioni trecentesche poi rinforzate nel XVI secolo.

E' uno degli edifici storici più originali e dall'alto della collina di Montegalletto, nel quartiere di Castelletto, domina Genova con una vista a 360° sul mare.

 

Giorno di celebrazione

Per l'apposizione di targhe commemorative sul territorio comunale in luogo pubblico o aperto al pubblico occorre inoltrare domanda alla segreteria della Commissione per la toponomastica cittadina corredata da:
  1. esauriente curriculum vitae (se si tratta di commemorare un personaggio) 
  2. modulo tecnico debitamente compilato
  3. testo che si intende riportare sulla targa
  4. parere del Municipio competente sul sito scelto per il posizionamento della targa
Allegati speciali: