Allerta meteo arancione aggiornamento ore 03.00 del 15-10

La cella temporalesca che ha imperversato sul ponente comunale, si è separata in due nuclei distinti liberando provvidenzialmente le aree più stressate.

Celebrerà la Città della Nautica l’edizione numero 59 del Salone Nautico internazionale di Genova

Contenuto

Cresce a doppia cifra il settore della nautica. Bucci: è un’eccellenza italiana nel mondo e Genova ne è la capitale

mariella schenone

Nel salone di rappresentanza di palazzo Tursi giovedì 5 settembre, presenti il sindaco Marco Bucci e il governatore Giovanni Toti, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione numero 59 del Salone Nautico Internazionale di Genova, in programma dal 19 al 24 settembre. «Per il terzo anno consecutivo il Salone Nautico viene presentato nella ‘casa dei genovesi’, a sottolinearne il legame indissolubile con la città» ha detto il giornalista Andrea Ferro che ha condotto l’evento.

 

«’La città della nautica’ è lo statement coniato da Ucina per questa edizione del Salone Nautico, uno slogan che rappresenta veramente la testa e il cuore di quello che a Genova stiamo facendo: ricordiamoci che l’Italia è numero uno al mondo nella nautica e Genova ha l’onore e l’onere di essere la capitale della nautica –. ha affermato il sindaco Marco Bucci nel suo intervento di saluto – Ci aspettiamo grandi numeri da questo Salone e puntiamo a diventare la capitale mondiale della nautica. Vorrei che tutta la città dimostrasse quanto Genova sia accogliente, i servizi efficienti e come a Genova si stia bene».

 

Saranno oltre mille le imbarcazioni esposte, 986 gli espositori14 i nuovi brand di cui il 48% proviene dall'estero e 763 i giornalisti accreditati da tutto il mondo: sono questi i numeri dell’edizione 2019 del Salone nautico.

 

«A 15 giorni dall’apertura – ha detto la presidente de I Saloni Nautici Carla Demaria – posso darvi certezze: i numeri sono interessantissimi, il settore è in crescita e in crescita è il Salone. Il 4 giugno (data della presentazione a Milano n.d.r) avevamo fatto una promessa di eccellenza: quella di trasformare un evento della città nella 'Città della nautica'. Vogliamo che il Salone esca dai padiglioni e dalle darsene della Fiera e invada la città diventando un fatto culturale, come già da anni accade a Milano con il Salone del Mobile. All’ingresso un urban wall da 1.500 metri quadri  accoglierà i visitatori del salone nella 'Città della nautica'. Avremo l’installazione “From shipyard to courtyard” dell’archistar Piero Lissoni e ancora arte con ‘il giardino segreto’ di Davide Dall'Osso, il 'light mirror' di Marco Nereo Rotelli e le sculture monumentali di Igor Mitoraj. Vivremo un Salone che ha davvero cambiato pelle».

 

«Sarà un salone bellissimo – aggiunge il presidente di Ucina Saverio Cecchi –, chi vuol vedere il bello e il ben fatto deve venire in Italia, perché il mare italiano è il più bello al mondo».

 

Ultimo aggiornamento: 05/09/2019