Consiglio comunale del 15 gennaio

Contenuto

I lavori della seduta si sono aperti con la ferma condanna da parte di tutto il consiglio comunale per l'assassinio del sindaco di Danzica Pawel Adamowicz. La città di Genova è vicina a Danzica e alla Polonia

Tiziana Lanuti

Il Consiglio comunale inizia con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

 

Guido Grillo (FI) chiede informazioni sul progetto “Via del Gusto” al Mercato Orientale

Risponde l’assessore Paola Bordilli: «È un progetto molto prestigioso, con il quale abbiamo partecipato e vinto il premio della XII edizione del premio URBANISTICA 2018 – Urbanpromo a Milano, in quanto rappresenta una innovazione nel solco della tradizione. Riguardo i tempi di realizzazione, sarà operativo dalla prossima Pasqua»

 

Da Stefano Giordano (M5S) la richiesta di chiarimenti circa le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Marco Bucci a Valerio Staffelli, giornalista del programma televisivo “Striscia la Notizia”, in merito alle criticità di sicurezza e pulizia del centro divertimenti Uci – Fiumara 

Risponde l’assessore Matteo Campora: «Già dopo l’interrogazione che mi era stata rivolta in Consiglio comunale dal suo gruppo lo scorso novembre, si era provveduto a compiere un sopralluogo, in seguito al quale Amiu, pur non rientrando nelle sue competenze, ha provveduto alla rimozione dei rifiuti abbandonati al fondo delle scale di sicurezza. Questa mattina abbiamo incontrato la dirigenza di Uci_Fiumara con la quale è stato deciso di chiudere all’accesso di terzi questa area, che viene usata da discarica»

 

Sulla stampa cittadina sono comparse alcune notizie riguardanti alcune modifiche al progetto di restyling del ponte Don Acciai. Carmelo Cassibba (Vince Genova) domanda a che punto è lo stato dell’arte

Risponde l’assessore Paolo Fanghella: «Già la giunta precedente aveva predisposto un sistema di monitoraggio con dei sensori installati sul ponte. Ora c’è ancora più attenzione ed è stata predisposta una viabilità alternativa. Sono state apportate delle modifiche al progetto originario per renderlo più sicuro. I lavori inizieranno entro giugno 2019»

 

Claudio Villa (Pd) chiede a che punto è il ripristino della linea 14 di Amt che collega Prato con via Dante/piazza De Ferrari

Risponde l’assessore Stefano Balleari: «La programmazione delle linee di Amt è influenzata dalle disponibilità economiche dell’azienda. Abbiamo chiesto al Mit dei fondi aggiuntivi per attivare gli “assi di forza” della mobilità genovese»

 

La palazzina della Q8 in viale Brigate Partigiane non è più utilizzata dalla cooperativa Agorà per l’ospitalità ai richiedenti asilo. Una proposta di riqualificazione prevedeva la trasformazione in “Casa dei donatori di sangue”. Federico Bertorello (Lega Nord) chiede a che punto è tale progetto

Risponde l’assessore Stefano Balleari: «A gennaio 2018 era stato deliberato di affidarla a Fidas. Poiché questo immobile è vincolato dal Mibact, siamo in attesa del via libera, in modo che Fidas possa firmare il contratto e iniziare i lavori»

 

L’11 dicembre 2018 il Consiglio comunale ha approvato la delibera avente ad oggetto “Indirizzi per la cessione del 100% delle quote delle Farmacie Genovesi”. Gianni Crivello (lista Crivello) chiede un aggiornamento sull’iter previsto nel documento

Risponde l’assessore Matteo Campora: «Dopo la deliberazione del consiglio comunale, gli uffici si sono attivati per predisporre il bando: un lavoro delicato, da svolgere con grande attenzione, soprattutto nei riguardi della tutela dell’occupazione. Ritengo che il bando sarà pronto e pubblicato entro il mese di febbraio»

 

Alberto Campanella (Fratelli d’Italia) chiede notizie sulla riqualificazione degli spazi verdi di via Cesare Corte

Risponde l’assessore Paolo Fanghella: «Stiamo cercando di intervenire su tutti gli spazi verdi, in modo da riqualificarli e renderli vivibili. Riguardo a via Cesare Corte, dopo aver effettuato un sopralluogo, è stato predisposto un progetto che dovrà ottenere l’autorizzazione della commissione paesaggistica e del Municipio. L’iter è, pertanto, non brevissimo, ma lo teniamo sotto costante monitoraggio, in modo da poter iniziare i lavori non appena ottenuti tutti i permessi»

 

In riferimento all’Osservatorio Ambiente – Salute, istituito con il Dgc il 17/03/2016, Paolo Putti (Chiamami Genova) chiede se sono previsti, o se ci sono già stati, degli incontri dopo il crollo del ponte Morandi. Sottolinea, inoltre, l’importanza di far conoscere e pubblicizzare i rendiconti delle rilevazioni e delle sedute, anche quelli precedenti alla tragedia del 14 agosto, per l’utilità ed il valore che l’Osservatorio assume per la città

Risponde l’assessore Matteo Campora: «A seguito del crollo del ponte Morandi, l’osservatorio si è riunito ed è stato deciso che il monitoraggio della qualità dell’ambiente, in relazione alla demolizione dei monconi del viadotto e alla costruzione del nuovo ponte, sarà effettuato dall’Osservatorio Regionale. Concordo che è importante far conoscere ai cittadini i risultati delle riunioni e le rilevazioni eseguite»

 

Francesco De Benedictis (Noi con l’Italia) segnala le problematiche relative alla segnaletica dell’attraversamento pedonale di via Allende a Molassana, in quanto è vicino al complesso scolastico che comprende l’istituto tecnico Marsano e la succursale del liceo scientifico Leonardo Da Vinci

Risponde l’assessore Stefano Balleari: «Abbiamo verificato e procederemo all’implementazione della segnaletica»

 

Alle ore 15, concluso il question time, la seduta prosegue con l’appello del Segretario Generale.

Sono presenti 36 consiglieri, la seduta è valida.

 

In apertura di seduta il presidente Piana sottolinea che «l’assassinio del sindaco di Danzica Pawel Adamowicz, mentre partecipava a una manifestazione benefica, ha scosso le coscienze di tutti noi. Ci associamo con convinzione alle parole di ferma condanna espresse da ogni persona di buon senso contro ogni forma di fanatismo e di estremismo si annidi in Europa. Esprimo a nome mio e di tutto il Consiglio comunale un profondo cordoglio e la vicinanza della città di Genova a Danzica e alla Polonia. Chiedo di osservare un minuto di silenzio».

 

Prima della trattazione dell’ordine del giorno, che prevede cinque mozioni e tre interpellanze,  il presidente Piana interrompe i lavori del consiglio comunale per consentire alla conferenza capigruppo di incontrare i rappresentanti sindacali dei lavoratori del trasporto pubblico in vista dello sciopero nazionale, indetto per il 21 gennaio,  per contrastare le modifiche ai Regolamenti Europei 561/2006 (regolamento per la disciplina dei tempi di guida e di riposo del personale viaggiante dell’autotrasporto merci e di persone), e 1073/2009 (norme comuni per l’accesso al mercato internazionale dei servizi di trasporto effettuati con autobus), previste nella seconda parte del cosiddetto Mobility Package. Al rientro in aula, i consiglieri votano all’unanimità un ordine del giorno “fuori sacco” che impegna il Sindaco e la Giunta a sensibilizzare sia i parlamentari nazionali ed europei perché contribuiscano a una positiva soluzione della vertenza aperta contro il licenziamento da parte del Parlamento Europeo dei provvedimenti contenuti nel Mobility Package, sia il Ministero dei Trasporti perché risponda alla richiesta di incontro da parte delle Segreterie Nazionali per un confronto di merito sulle misure che la Commissione Europea sta discutendo nell’ambito del Mobility Package.

 

Le mozioni…

 

La prima, MOZIONE 0108 23/10/2018, è presentata dal Movimento 5 Stelle sulla “interdizione al transito dei mezzi pesanti casello autostradale di Pegli” è RINVIATA

 

La seconda, MOZIONE 0112 29/10/2018, presentata da Stefano Costa (Vince Genova) è relativa all’istituzione di “misure finalizzate a contrastare il fenomeno dell'abbandono di rifiuti ingombranti”

Approvata con 33 voti favorevoli e 4 astenuti: Lista Crivello

 

La terza e la quarta, MOZIONI 0127 14/11/2018 e 0128 14/11/2018, presentate rispettivamente dal gruppo consiliare Pd e da Gianni Crivello (Lista Crivello) riguarda “Regione Liguria, procedura di gara per l'affidamento del servizio di trasporto pazienti”, sono state RINVIATE

 

L’ultima, MOZIONE 0134 28/11/2018, presentata dal gruppo consiliare Lega Nord, concerne l’”Aggiornamento in materia di regolamento, equipaggiamento e mezzi

per la Polizia Urbana”

Approvata con 24 voti favorevoli, 9 contrari: Lista Crivello, Pd e Chiamami Genova e 3 astenuti: M5S e Ubaldo Santi (Fratelli d’Italia)

 

…e le interpellanze

 

All’interpellanza 0150 03/12/2018, presentata da Luca Remuzzi (Lega Nord), riguardante la “Viabilità levante cittadino” risponde l’assessore Stefano Balleari

 

Giordano Stefano (M5S) ha presentato l’interpellanza 0151 03/12/2018 “Sicurezza ponte Don Acciai e viabilità pedonale zona adiacente”, alla quale rispondono gli assessori Paolo Fanghella e Stefano Balleari  

 

“Autoparco mezzi pesanti per attività portuali area Campi ed ex Ilva” è l’argomento dell’interpellanza 0152 04/12/2018 presentato da Francesco De Benedctis (Noi con l’Italia), È RITIRATA DAL PROPONENTE  

 

 

Il Consiglio  termina alle ore 17,35                      

 

Ultimo aggiornamento: 15/01/2019

Valuta il sito