Genova per 10 giorni vetrina internazionale di danza sportiva

Contenuto

Attesi 4.000 atleti e 500 tecnici. Da venerdì 8 a domenica 17 novembre. Verranno ospitati al Rds Stadium e al Tower Airport . Tre Mondiali, una tappa di Coppa del Mondo, un circuito internazionale e uno spettacolare Galà che vedrà esibirsi le migliore venti coppie di danzatori

Presentato questa mattina nel salone di Palazzo Tursi il programma di “Genova Dance Sport Week”, un evento che farà della nostra città la capitale internazionale della Danza Sportiva. Dieci giorni di grandi appuntamenti con ben tre Mondiali, una tappa di Coppa del Mondo, un circuito internazionale e uno spettacolare Galà che vedrà esibirsi le migliore venti coppie di danzatori. In totale, arriveranno a Genova circa 4000 atleti e 500 tecnici. La manifestazione, da venerdì 8 a domenica 17 novembre, si terrà all’RDS Stadium e al Tower Airport.

Oltre al consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone erano presenti l'assessore regionale Sonia Viale, Laura Albanese, presidente Comitato organizzatore, Antonio Micillo, Coni Liguria oltre al consigliere federale Michelangelo Buonarrivo e alla presidente della Fids Liguria Antonella Sbragi.

Sabato 9 novembre, al Tower Airport dalle 10 alle 19, andrà in scena la tappa di Coppa del Mondo “Boogie-Woogie” sotto l’egida della World Rock’n’Roll Confederation (WRRC) e della Federazione Italiana Danza Sportiva (FIDS) con atleti in arrivo da 15 nazioni suddivisi in tre categorie: Junior, Senior e Main Class. Da segnalare, per la città di Genova, la presenza della coppia formata da Axel Armijos e Jessica Masucci (Mash Up).

Sabato 9 e domenica 10 novembre l’RDS Stadium ospita il circuito mondiale International Open dedicato alle Danze standard e latino americane e patrocinato dalla World DanceSport Federation (WDSF) e dalla Federazione Italiana Danza Sportiva con la partecipazione di World Dance Liguria, PromoDanza e Attività Sportive Confederate. Sono 35 le nazioni partecipanti e le più lontane sono Australia, Cina, Giappone, Malaysia, Russia e Stati Uniti. Nelle danze standard, fari puntati sui genovesi  Daniel Buonarrivo e Anastasia Martynova (World Dance Liguria), campioni assoluti youth 2018 (bronzo Under 21 nel 2019), finalisti e vincitori di numerose competizioni internazionali.

Da venerdì 15 a domenica 17 novembre  appuntamento all’RDS Stadium con i Mondiali Latin Style (venerdì), Salsa Shine (sabato) e Salsa, Bachata e Merengue (domenica), eventi in programma sotto l’egida dell’International Dance Organization (IDO) e della Federazione Italiana Danza Sportiva.

Venerdì il pubblico genovese farà il tifo per lo junior Gabriele Delfino e il children Ludovico Granieri, entrambi tesserati per Imponente Danza e protagonisti agli ultimi Europei rispettivamente con un bronzo e un argento.

Sabato 16 novembre il 5° Ido Gala World Event, in programma alle 20 all’RDS Stadium. Biglietto di ingresso al pubblico al costo di 15 euro, possibilità cena di gala su prenotazione (alla mail idogaladinner@gmail.com) e anche di vivere una serata danzante. Saranno protagonisti i campioni mondiali di varie discipline: la norvegese Julie Sofie Wichmann (disco dance), i tedeschi Noemi Simon-Couceiro e Lucas Koch (tap dance), il gruppo norvegese “The Family” (modern), la formazione statunitense “Rhythm Nation” (jazz), la coppia italiana Antonio Berardi-Jasmina Valentina Berardi (bachata), la coppia bosniaca Vedran Marcela-Valentina Vavra (tango argentino), i russi Andrey Molodenko e Galina Maloletneva (discofox), la formazione slovena “Black sheep” (show dance), la coppia slovena Tian Cehic-Petra Ravbar (modern dance), il gruppo britannico “Survivor” (dance group), il gruppo danese “DK-Dans Vejle” (disco dance), la formazione slovena Kokamoe (hip hop), la formazione slovena Vikingz (street dance show), il gruppo sloveno Lunchbox (dance show group), la slovena Lana Smonikar (modern), il gruppo sloveno Parfum (jazz) e la coppia finlandese Alex Komulainen-Yasmin Janatuinen (jazz).

Dall’11 al 14 novembre, inoltre, il Tower Airport accoglierà tecnici e giudici internazionali per importanti convegni d’aggiornamento.

Ultimo aggiornamento: 24/10/2019