Una giornata di approfondimento sul Building Information Modeling nella pubblica Amministrazione

Contenuto

L'assessore all'Urbanistica Simonetta Cenci oggi ha partecipato a un incontro di studio sul sistema BIM promosso da Ance Genova e Unige

L'assessore all'Urbanistica Simonetta Cenci ha partecipato mercoledì 15 gennaio all'incontro cittadino sul Sistema BIM nella Pubblica Amministrazione.

 

L'innovazione tecnologica e lo sviluppo competitivo del settore delle costruzioni edilzie portano in questi anni a una riconfigurazione delle metodologie progettuali e a un rinnovato approccio nella stesura dei bandi di gara: sono in atto oggi rilevanti cambiamenti nei rapporti tra Pubblica Amministrazione  e settore privato.

 

La giornata pubblica, promossa da Ance Genova e Dipartimento di Architettura e Design dell’Università degli Studi di Genova ha approfondito il ruolo del BIM negli appalti pubblici.

In particolare, sono stati illustrati tutti i requisiti organizzativi e infrastrutturali, le potenzialità delle soluzioni gestionali, di controllo e validazione, anche attraverso l’esposizione di case studies su esperienze di appalti pubblici gestiti in toto con il nuovo approccio metodologico.

 

“Entro il 2025 tutti gli appalti dovranno adottare metodologie e tecnologie BIM – ha sottolineato Simonetta Cenci, assessore all'Urbanistica del Comune di Genova. Pur essendo consapevoli delle difficoltà che questo passaggio comporta, soprattutto in termini di formazione e adeguamento informatico, il nostro obiettivo è gestire tutto il processo edilizio (progettazione, gare, appalti, esecuzione e manutenzione) attraverso il modello tridimensionale associato a tutte le informazioni possibili sugli elementi edilizi che lo compongono. Grazie agli organizzatori del corso, il primo gruppo di tecnici inizia la formazione, primo impegno da portare avanti.”

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15/01/2020