Dipendenti comunali, entro la fine dell'anno 347 nuovi assunti a tempo indeterminato

Contenuto

Verranno assunti agenti e funzionari della Polizia Locale. Figure tecniche e amministrative sia di livello C che di livello D. Ingegneri, architetti, geometri, contabili, assistenti asili nido, insegnanti, operatori scolastici, seppellitori e dirigenti. Per il Ponte Morandi troveranno un posto di lavoro 204 persone per 12 mesi. Quota 100 manderà in pensione 500 unità

 

michele luna

 

Finito il tempo delle assunzioni con il contagocce. L’amministrazione comunale, a fronte delle numerose cessazioni dovute al turn over, alle quali sono destinate ad aggiungersi quelle derivanti dal cosiddetto decreto “quota 100”, ha promosso un programma di assunzioni per favorire, in particolare, il ricambio generazionale e l’ammodernamento del sistema Comune. La Giunta ha cercato di sfruttare al massimo la capacità di turn over offerta dalla legge che per quest'anno è fissata al 100%.

 

Entro la fine del 2019 sono previste le assunzioni a tempo indeterminato di 347 persone di cui 103 nuovi agenti di Polizia Locale. Nuovi dipendenti anche tra gli amministrativi e i tecnici, con l’ingresso di funzionari e istruttori. Per mantenere costante l’offerta formativa verranno introdotte nel settore scolastico 64 nuove unità, tra assistenti asilo nido e insegnanti scuola infanzia. Infine, sempre nel 2019, è previsto l'ingresso di nuovi assistenti sociali.

 

Ecco nel dettaglio i profili richiesti a tempo indeterminato per il 2019: 75 agenti di polizia municipale, 45 funzionari di servizi tecnici (architetti e ingegneri), 40 istruttori servizi amministrativi livello C, 38 esperti contabili livello C, 36 assistenti asili nido, 30 funzionari di servizi amministrativi, 28 insegnanti di scuola di infanzia, 23 funzionari di polizia locale livello D, 23 istruttori servizi tecnici (geometri), 21 assistenti sociali, dirigenti e seppellitori.

 

Complessivamente, nel triennio 2019 - 2021 verranno immesse 711 nuove unità a tempo indeterminato che consentiranno di rinnovare ed efficientare i servizi per rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini.

“Per il secondo anno consecutivo abbiamo previsto il massimo delle assunzioni consentite per legge – spiega l’assessore al personale e pari opportunità e diritti, Arianna Viscogliosi –. Il numero dei pensionamenti è altissimo e, quindi, con l’inserimento di nuove energie garantiremo un innalzamento della qualità dei servizi erogati al cittadino. Abbiamo attivato e stiamo attivando numerosi concorsi che ci consentiranno di disporre di graduatorie per le prossime assunzioni, inoltre stiamo implementando iniziative interne per la valorizzazione delle risorse umane, in una logica di attrarre nuovi talenti per rendere l’Amministrazione al passo coi tempi e innovativa.”

 

Per quanto riguarda il tempo determinato, nel 2019 ci saranno 253 assunzioni, ripartite tra i vari profili.

Con il Decreto Genova sarà possibile inoltre assumere 204 unità operative, a tempo determinato per 12 mesi prorogabili, che costituiscono il gruppo di lavoro per la ricostruzione del viadotto Polcevera, ripartiti fra agenti di Polizia Locale (104), 20 funzionari tecnici (architetti e ingegneri), 24 esperti contabili e 10 assistenti sociali.

 

A tempo determinato nel 2019 si prevede l'assunzione di 253 unità, destinate soprattutto alla scuola, bidelli (livello B), assistenti asili nido e insegnanti, necessarie per sostituire malattie e maternità.

"Un dato che ancora non possediamo - ha concluso Arianna Viscogliosi - sono le dismissioni derivanti dalla così detta Quota 100, cioè i dipendenti che hanno 62 anni di età e 38 di contributi. Per il momento abbiamo ricevuto 15 domande definitive, però il potenziale sul triennio è di circa 500 neo pensionati. Se nel decreto in via di approvazione ci sarà la possibilità di assumere nell'immediato chi lascia il lavoro  attingeremo alle graduatorie vigenti".

Ultimo aggiornamento: 25/03/2019