Repicta: l'arte di strada colora la sopraelevata

Contenuto

Articolo del
16/07/2021

Muri e pilastri grigi ricoperti di colori racchiusi in centinaia di disegni geometrici. Il Comune ridipinge il primo tratto della strada Aldo Moro

Silvia Stefani

Sono partiti i lavori del primo lotto di Repicta, il progetto di rigenerazione urbana che, attraverso un grande intervento di street art, cambierà il volto della Sopraelevata Aldo Moro trasformandola in una gigantesca opera d’arte urbana.

 

«Grazie a Repicta, che in latino significa ‘ridipingere’, questa arteria fondamentale per il traffico cittadino rinnoverà il suo look vestendosi di colori e di immagini – spiega l’assessore alle Politiche culturali Barbara Grosso - La Sopraelevata avrà dunque il doppio ruolo di strada a scorrimento veloce e di installazione artistica, a testimonianza della storia di una città capace di trasformare il volto di un’infrastruttura nata negli anni ’60 del Novecento in un capolavoro di street art».

 

Il progetto Repicta, che coinvolge i migliori muralisti nazionali e internazionali, si inserisce in un più ampio piano di rigenerazione cittadina e si articola in quattro lotti. In previsione di un consistente intervento di manutenzione della Aldo Moro, programmato per il prossimo anno, si è deciso di iniziare a decorare un tratto che non sarà interessato dai lavori, ovvero il segmento dello svincolo che dalla Sopraelevata conduce a via delle Casaccie, e che comprende la prima parte aperta della sotterranea.

 

Un intervento di grande complessità per la varietà delle superfici, che ha richiesto un accurato lavoro preparatorio. Dopo l’idropulizia a caldo delle pareti, a cura di Job Service, è stato steso il fondo su cui l’artista Greg Jager. con il supporto e l’assistenza tecnica dell’associazione Linkin’art, ha iniziato a dipingere la sua opera, che porterà a compimento indicativamente entro fine mese.

 

Il secondo lotto del progetto è previsto per il prossimo anno, al termine dei lavori di manutenzione.

 

Greg Jager, nato a Roma, astrattista e decoratore di grandi superfici ha esposto in numerose gallerie e ha firmato grandi progetti di decorazione urbana in varie località europee: ‘’We Dance, You Mean”, Collective show at Cerquone Projects, Madrid / Tiber Courtyard, Rome / Bitume Project by Festiwall, Ragusa / Federico II University, Naples / “My Place” collective show at Videocittà, Rome / “Tempesta” Solo Show at Galleria 206, Bari / District 13 art Fair 2019, Paris / “Equilibrium”, collective show at GCA Gallery, Paris / On the Wall Festival, Genoa / “The architectura Eloqientia”, collective show at Contemporary Cluster, Rome / B-Murals Festival and Conferences, Barcelona / Bombay Sapphire “Stir Creativity” campaign, Milan / Collegno Si-Cura, Turin / Fendi – Les Journées Particulières, Rome / PPPattern / MacRo – Contemporary Art Museum of Rome / “Take Off” collective show at Galerie Ground Effect, Paris / Athens Street Art Festival, Athens / Open House Festival, Rome / Birra del Borgo / CRAC – Centro di ricerca per le arti contemporanee, Lamezia Terme.

 

Sponsor istituzionali:

Iren

Banca Carige

Esselunga

 

Sponsor tecnici:

Gruppo Boero

Vernazza autogru

Ultimo aggiornamento: 16/07/2021