Giorno di Genova e di Colombo, tutti i premiati

Contenuto

I Premi Colombiani a PerGenova S.C.p.A., Paola Girdinio e Viviana Bottaro. Il Grifo a Giordano Bruschi. Nominati i nuovi Ambasciatori di Genova e conferiti i Talenti di Genova 2020

Claudio Critelli

Nell’ambito della cerimonia del “GIORNO DI GENOVA E DI COLOMBO”, ospitata ieri nel teatro Carlo Felice, il sindaco di Genova Marco Bucci ha conferito gli annuali Premi Colombiani: il Premio Internazionale delle Comunicazioni è stato dedicato al trasporto terrestre e assegnato a PERGENOVA S.C.p.A. quale modello virtuoso di sinergia tra imprese che hanno realizzato il viadotto “Genova – San Giorgio”, la Medaglia Colombiana è stata conferita a Paola Girdinio presidente del Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Cybersecurity delle Infrastrutture Elettriche dell’Università di Genova, alla campionessa di karate Viviana Bottaro, prima azzurra qualificata alle Olimpiadi di Tokyo, è invece andato il Premio Internazionale dello Sport.

 

Giordano Bruschi è stato premiato con il GRIFO, la massima onorificenza che il Comune di Genova tributa a personalità che abbiano reso famoso nel mondo il nome della città o si siano distinte per il proprio contributo. La medaglia, copia del sigillo dell’Antica Repubblica Genovese, è stata assegnata al 95enne partigiano, giornalista, politico, ambientalista, storico e poeta per l’impegno civile e generoso da lui profuso a favore della collettività e della democrazia.

 

Nel corso dell’evento il sindaco Marco Bucci ha anche nominato cinque nuovi “AMBASCIATRICE E AMBASCIATORE DI GENOVA NEL MONDO”: Francesca Casazza, Gilberto Danesi, Giulio Desiderato, Giovanni Ricciardi e Saverio Cecchi.

 

Francesca Casazza: Executive director dell’Italian Cultural Society of Washington D.C. che promuove la lingua e la cultura italiana attraverso borse di studio ed eventi culturali nei quali Genova è spesso protagonista. Con il recente Gala Virtuale 2020, ha puntato i riflettori sul nuovo ponte e l’area sottostante evidenziando l’efficienza dell’attuale leadership genovese, il lavoro di importanti società ingegneristiche e quello di architetti italiani di fama mondiale.

 

Gilberto Danesi: Nato a Carrara nel 1953, è una personalità di spicco della portualità italiana, presidente di PSA Genova Pra’, PSA Sech, PSA Vecon e PSA Prà Distripark Europa, società del gruppo terminalistico PSA Singapore.

 

Giulio Desiderato: Laureato in Economia con una tesi sullo sviluppo dell’industria nautica italiana, dal 2014 lavora nella North Sails come one design manager. Speaker di eventi sportivi del settore marittimo, nautico e navale è velista professionista tesserato allo Yacht Club Italiano con il ruolo di tattico, randista e coach. Con i suoi team ha conquistato titoli nazionali, continentali e mondiali in tutte le class; nella stagione 2019 vincitore del campionato Europeo e Sudamericano della classe J70. Ha partecipato a tre campagne olimpiche nella classe 470 durante le quali vince due volte il titolo italiano andando a podio altrettante volte. Atleta della Nazionale Olimpica dal 2005 al 2014.

 

Giovanni Ricciardi: Violoncellista solista e didatta di fama internazionale diplomatosi al Conservatorio Niccolò Paganini. Vincitore di concorsi internazionali e direttore artistico per l’Italia della New York Classical Music Society di New York. È presidente e direttore artistico e musicale dell'Italian Cello Consort, gruppo che riunisce circa seicento violoncellisti italiani e del Nord Europa.

 

Saverio Cecchi: Da sempre appassionato della nautica e dello sport, è stato timoniere pluricampione italiano, tuttora punto di riferimento della Canottieri Limite, società remiera più antica d’Italia. Dal 1971 attivo nel mondo delle imprese della nautica, è attualmente membro del consiglio di amministrazione del Gruppo Fipa che progetta, costruisce e vende imbarcazioni custom, disegnate e realizzate su misura per ogni cliente. Nel 1990 è entrato a far parte del consiglio direttivo di Confindustria Nautica, associazione di categoria che dal 1967 ha la rappresentanza istituzionale di tutta la filiera della nautica da diporto e che ogni anno organizza il Salone Nautico di Genova, e ne è presidente dal 2019.

 

Durante la solenne cerimonia sono anche stati premiati i dieci “TALENTI DI GENOVA 2020” selezionati dal Comitato dei Talenti coordinato da Manuela Arata: Sara Bertoni, Arturo Isola, Paolo Porro, Mirko Cesena, Marta Murru, Filippo Armaleo, Carmelo Chiarenza, Alessandro Ferraro, Lorenzo Canazza e Giorgio Musinu. Ciasuno di loro rappresenta un’eccellenza in vari ambiti: sport, danza, musica, ricerca, cultura, ingegno, enogastronomia e creatività.

 

Sara Bertoni: Giovanissima, con i suoi 10 anni pieni di vita, espressività e calore ha incantato la giuria di “X Factor” per la tecnica e la sua grande capacità interpretativa. Questo riconoscimento è anche augurio ed un incoraggiamento per diventare una vera Étoile.

 

Arturo Isola: Spicca per la capacità di lanciarsi in nuove attività in paesi diversi e lontani, reiventandosi professionalmente con successo e originalità. L’Amàzzoni Gin creato dal 47 genovese residente a Rio de Janeiro è il primo prodotto in Brasile e, in poco meno di tre anni, è diventato un brand di qualità vincitore di prestigiosi premi internazionali come il Double Gold Medal al San Francisco World Spirit Competition 2019.

 

Paolo Porro: Diciassettenne astro nascente del volley italiano, è stato recentemente eletto miglior palleggiatore ai campionati mondiali under 19 a Tunisi vinti dalla nostra Nazionale.

 

Mirko Cesena: Fin da giovanissimo appassionato di aeromodelli, al suo attivo ha una prestigiosa carriera agonistica durante la quale ha vinto diversi campionati di acrobazia 3D estrema con gli elicotteri radiocomandati. Ne è seguita una rilevante attività con i droni che con cui il ventunenne ha primeggiato in diverse competizioni tra cui il Campionato Italiano FAI F3U 2017 che gli è valso l’inserimento nella nazionale italiana FAI inviata da AeCI al Mondiale F3U FAI 2018 in Cina.

 

Marta Murru: Brava e bella ventenne, grande promessa nel nuoto sincronizzato, è salita sul podio dei campionati europei e mondiali ed è medaglia d’oro in squadra ai campionati italiani. Ma la carriera di Marta non si ferma allo sport: i risultati arrivano anche nei settori della moda e dello spettacolo, come la finale di Miss Italia 2018, dove approda come Miss Liguria, e la performance da attrice nel recente cortometraggio per la campagna del colosso della moda Dior firmato dal regista Matteo Garrone.

 

Filippo Armaleo: Schermidore di talento nelle fila della “Cesare Pompilio” di Genova, tra le tante medaglie che il diciottenne ha vinto nella disciplina della spada maschile a squadra e individuale brilla quella d’oro conquistata nella Coppa del Mondo Under 20.

 

Carmelo Chiarenza: È il fondatore di Mectrotech, startup specializzata nella modellazione 3D e nello sviluppo di modelli e prototipi meccanici e meccatronici di precisione. Durante il lockdown, in collaborazione con la ASL3 Genovese, l’ospedale di Villa Scassi e la ASL2 Savonese, il 38enne ha sviluppato un nuovo sistema di interfaccia tra i filtri antivirali dei respiratori ospedalieri e le molteplici tipologie di maschere commerciali, militari e civili presenti sul mercato.

 

Alessandro Ferraro: “Genova di Carta”, l’opera prima dell’autore 34enne, ha saputo rendere fruibile ai lettori il connubio tra storia, poesia, letteratura e la conoscenza della Superba. La guida, che al rigore scientifico unisce toni appassionati e divertenti, ha ottenuto eccellenti recensioni sulla stampa nazionale e mostra i luoghi citati in letteratura da Remigio Zena ad Andrea Camilleri.

 

Lorenzo Canazza: Ventiseienne talento della comunicazione e della pubblicità, si è classificato secondo fra i mille partecipanti agli Young Lions Global 2020 del Festival Internazionale della Creatività di Cannes con un progetto per la campagna sociale sullo spreco del cibo nel mondo.

 

Giorgio Musinu: Giovane talento artistico trentenne, tra i suoi primi premi annovera quello della Nanyang Technological University di Singapore, nella Biennale Internazionale di Fotografia 2017 e, sempre nello stesso anno, il riconoscimento ottenuto alla Biennale d’Arte Contemporanea di Anzio e Nettuno.

Ultimo aggiornamento: 14/10/2020