La giornata internazionale contro la violenza di genere

Contenuto

Una giornata di attività di informazione, sensibilizzazione e prevenzione che rinnovano l’impegno dell’amministrazione comunale nel contrasto a ogni forma di violenza di genere

Se la fontana di piazza De Ferrari torna a colorarsi di rosso, dal 24 al 25 novembre, è perché, ormai da quasi vent’anni, in tutto il mondo il 25 novembre, è una giornata di sensibilizzazione sul problema della violenza sulle donne, nei suoi differenti aspetti: dalla violenza fisica a quella sessuale, senza dimenticare quella psicologica. La “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, è stata istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

 

Per il Comune di Genova lunedì 25 novembre sarà una giornata dedicata ad attività di informazione, sensibilizzazione e prevenzione che rinnovano l’impegno dell’amministrazione comunale nel contrasto a ogni forma di violenza di genere.

 

Duemila locandine che riportano e “spiegano” il 1522, numero verde nazionale antiviolenza e stalking, saranno distribuite in altrettanti esercizi commerciali: è una campagna d’informazione sviluppata dall’assessorato alle pari opportunità del Comune di Genova in collaborazione con Confcommercio e Confesercenti. «Ringrazio le volontarie dei centri antiviolenza per l’aiuto e la collaborazione con l’amministrazione comunale, i commercianti e le sigle coinvolte nell’iniziativa per il grande senso civico dimostrato. Preziose sono anche state le collaborazioni dell’assessore Paola Bordilli sulle attività commerciali e dell’assessore Barbara Grosso per la parte culturale –, commenta l’assessore alle Pari opportunità Giorgio Viale, ribadendo che – lo spirito dell’iniziativa è quello di far sapere che una via d'uscita dalla violenza c'è, basta una telefonata gratuita al 1522 per tornare a vivere».

 

Dal 23 al 25 novembre il numero telefonico 1522 sarà promosso anche sui tabelloni luminosi a messaggistica variabile installati in tutto il territorio comunale e sulle nuove dodici panchine rosse che, in collaborazione con i Municipi, saranno dipinte in altrettante zone della città. Prosegue, infatti, #panchinerosse iniziativa simbolo e memoria delle donne vittime di questo drammatico fenomeno globale, la cui terza edizione sarà inaugurata dall’assessore alle pari opportunità Giorgio Viale.

 

Alla cerimonia di inaugurazione, lunedì 25 novembre alle 11.30 a Villetta di Negro, parteciperanno, oltre a Viale, l’assessore alle Politiche culturali Barbara Grosso e l’assessore al Commercio e grandi eventi Paola Bordilli. Interverranno anche rappresentanti dei centri antiviolenza cittadini e il Teatro Nazionale, con un estratto dello spettacolo “Mia-Maschi Violenti e Donne Violate'’ dedicato al tema del femminicidio e della violenza sulle donne. Lo spettacolo, con la regia di Giorgio Scaramuzzino, debutterà, sempre lunedì 25 novembre, alle 20.30 al teatro Duse.

 

Lo “Woman Day” di lunedì 25 novembre alla Genova Academy – associazione sportiva che ha già partecipato al progetto del Comune di Genova “Sicurinsieme sull’autodifesa femminile, patrocinato dal Comune – è una ‘giornata porte aperte’ tutta al femminile: nella sede di corso Aurelio Saffi, 46r le donne troveranno esperti per info e consigli di carattere psicologico, sociale e di difesa personale. Inoltre ci saranno lezioni ‘free’ di varie attività a corpo libero come di arti marziali e difesa personale, ma anche danza ballo e fitness. «Acquisire consapevolezza del proprio corpo, attraverso la danza contemporanea o altre attività fisiche – afferma l’insegnante Barbara Innocenti – può contribuire all’innalzamento dell’autostima».

 

Dalle 18.00 alle 19.30 ci sarà un convegno con le psicologhe Giuliana Jacob e Chiara Panero sugli gli aspetti psicologici della violenza e il supporto che può essere fornito alle vittime, mentre Marco Morabito di Academy parlerà di difesa personale e aspetti comportamentali sia nella prevenzione che nelle aggressioni. A seguire, breve presentazione del libro "La casa rifugio a indirizzo segreto - 20 anni a Genova" da parte del Centro per non subire violenza di via Cairoli. Dalle 19.30 alle 21 un seminario dedicato all’autodifesa femminile. Qui il programma dettagliato della giornata.

 

Patrocinato da Regione Liguria e Comune di Genova lo “Woman day” è stato presentato venerdì 22 novembre dall’assessore alla Sicurezza, Stefano Garassino e dal consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone (video).

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 22/11/2019