Genova World promuove Genova nel mondo

Contenuto

Sarà ospitato alla Berio e avrà la mission di promuovere Genova e la Liguria, attraverso proposte che sappiano coniugare le eccellenze del territorio con i tesori artistici racchiusi nei nostri musei

Silvia Stefani

Un laboratorio di idee per promuovere Genova e la Liguria nel mondo, per fare rete, per contaminare saperi, e per vivacizzare con proposte ed eventi le programmazioni culturali della nostra città, dal centro alle delegazioni, anima e realtà vive del nostro territorio.

 

Si chiama Genova World ed è un’associazione culturale tra professionisti, che comprende anche quattro ambasciatori di Genova nel mondo e che opera in stretta sinergia con il Comune per divulgare il brand “Genova” e contribuire al posizionamento turistico, culturale, enogastronomico della nostra città, a livello nazionale e internazionale.

 

«Coltivare il sapere della nostra terra e divulgarlo ai genovesi e al mondo: il progetto Genova World è un importante laboratorio di informazioni e idee che saranno utili a tutti coloro che vorranno studiare Genova, realtà che ha una storia importante, una cultura e tradizioni radicate, gusti e sapori unici che il mondo ci invidia – commenta il sindaco Marco Bucci - Ci auguriamo che questo enorme patrimonio di valori possa essere amplificato grazie anche al progetto voluto e studiato da persone che amano la città e lavorano per portare il suo nome nel mondo».

 

«Il laboratorio Genova World, che sarà ospitato nei locali della biblioteca Berio in via del Seminario 16, rappresenta un’ulteriore risorsa per promuovere a 360 gradi Genova e il suo territorio – aggiunge l’assessore alle Politiche culturali Barbara Grosso – Un’occasione, dunque, per valorizzare la nostra città, con l’offerta di un’esperienza a tutto tondo che propone le eccellenze gastronomiche e la bellezza paesaggistica/artistica di Genova, che vanta un patrimonio museale tra i più importanti al mondo. In quest’ottica, le prestigiose sedi dei musei cittadini faranno da cornice a diverse iniziative di Genova World».

 

Genova World nasce da un’idea di Luisa Puppo e Umberto Curti di Welcome Management e già collaboratori a titolo gratuito dell'Amministrazione civica , in particolare per i recenti cicli Genova Genius Loci e La scuola di educazione delle arti.

 

Da queste collaborazioni è scaturita la loro decisione di donare al Comune un fondo librario specialistico di circa 2.000 volumi, tra cui pubblicazioni di notevole pregio editoriale e/o contenutistico, sui temi di turismo, enogastronomia, artigianato. I libri, che via via vengono accolti e catalogati dalla biblioteca Berio, costituiranno un’importante risorsa per studenti e professionisti del settore, italiani e stranieri, interessati alle dinamiche socioeconomiche del nostro territorio.

 

In questo contesto, verrà stipulata a breve una convenzione tra Comune e Genova World, la quale, per tre anni, potrà disporre a titolo gratuito di uno spazio attrezzato nei locali della Berio, da utilizzare per una serie di attività on e off line  organizzate in collaborazione con il Comune e con i soggetti che operano per la valorizzazione, il marketing e l’internazionalizzazione della Città, che sta intensamente puntando all’attrazione di flussi turistici, imprese e talenti.

 

Genova World ha in programma conferenze, momenti di animazione e di formazione, video, webinars, che riguarderanno anche alimentazione, prodotti locali, artigianato, botteghe storiche e che, a seconda dei casi, saranno rivolti al turismo, al trade, alla cittadinanza o a specifici segmenti di domanda.

 

In particolare, nella seconda metà di maggio prenderà il via il progetto Outfood: una serie di “gustincontri” a cura di Umberto Curti, anche in eventuale sinergia con altri soggetti del settore. Si tratta di una serie di conferenze affiancate da “tasting” guidati, momenti esperienziali, interattività sensoriale.

 

Ai “gustincontri” si affiancherà Genoa Taster (assaggiatori di Genova), un percorso formativo rivolto alla cittadinanza e/o al pubblico straniero, che si svolgerà attraverso quattro incontri, dove verranno proposte le principali portate della tradizione culinaria genovese, approfondite in ottica etno-gastronomica e arricchite da informazioni nutrizionali.

 

Tutte le iniziative possono essere proposte anche in lingua inglese.

 

Ecco i fondatori:

 

Luisa Puppo - presidente

imprenditrice marketing e formazione e ambasciatrice di Genova nel mondo

Paola Minale - vice presidente

allergologa e ambasciatrice di Genova nel mondo

Umberto Curti - direttore scientifico

consulente, formatore e saggista

Stefano Bruzzone

basilicoltore/pestarolo e ambasciatore di Genova nel mondo

Manuel Carbone

artigiano dei lievitati

Roberto Costa

imprenditore della ristorazione e ambasciatore di Genova nel mondo

Maria Popia

imprenditrice della ristorazione

Sonia Speroni

food tourism manager

Ultimo aggiornamento: 06/02/2020