Patto per lo Sviluppo della Città di Genova

Contenuto

 

La Città di domani si scrive oggi: una città viva e attrattiva per turisti e residenti, accogliente e sostenibile per tutti. Proprio come scritto nero su bianco nel Patto per lo Sviluppo della Città di Genova.

 

Infrastrutture, Ambiente, Sviluppo Economico e Produttivo e infine Turismo, Cultura e Valorizzazione Risorse Naturali sono le quattro aree tematiche interessate: dalle strade agli impianti sportivi, dalla riqualificazione delle periferie alla valorizzazione del patrimonio artistico, dal recupero di aree industriali dismesse alla messa in sicurezza dei corsi d’acqua, dal Waterfront di Levante al Museo dell’Emigrazione.

 

Attraverso un’autentica strategia di riqualificazione di ampie zone urbane il Patto inizia a ridisegnare dunque in profondità il profilo della Superba.

La Genova di domani nasce oggi.

 

IL PATTO

Il Patto per lo Sviluppo della Città di Genova è un accordo sottoscritto il 26 novembre 2016 tra il Presidente del Consiglio dei Ministri e il Sindaco della Città di Genova, con cui le Parti si sono impegnate a collaborare per realizzare una serie di interventi sul territorio della Città di Genova e dell’Area Metropolitana. Una sinergia che si inscrive nel comune obiettivo di restituire  a tutto il  territorio genovese, mediante un’organica azione di riqualificazione urbana, l’orizzonte di attrattività di una nuova Genova, che sta cambiando, proiettata nel futuro.

 

Il Patto finanzia, attraverso le risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC 2014-2020), una serie di interventi suddivisi per aree tematiche volti:

  • al miglioramento dell’accessibilità alla città e al potenziamento dei collegamenti della Città capoluogo con le proprie aree interne e limitrofe;
  • alla messa in sicurezza del territorio contro il rischio di dissesto idrogeologico;
  • alla riqualificazione di aree urbane;
  • al recupero e miglioramento di infrastrutture pubbliche;
  • al recupero e valorizzazione del proprio patrimonio artistico e culturale;
  • alla creazione di opportunità di crescita finalizzate all’innovazione e alla ricerca.

 

E questo attraverso una quinta area tematica trasversale alle altre quattro che si pone l’obiettivo del rafforzamento della capacità ed efficienza delle Pubbliche Amministrazioni, anche mediante azioni di comunicazione istituzionale volte a portare a conoscenza del pubblico il senso complessivo, l’entità e lo stato di avanzamento del Patto per lo Sviluppo della Città di Genova.

 

 

Le risorse complessivamente assegnate dalla Delibera Cipe 56/2016 sono pari a 110 milioni di euro. Gli interventi sono stati finanziati nell’ambito di quattro differenti aree tematiche previste dalla programmazione FSC 2014-2020: area Infrastrutture, area Ambiente, area Sviluppo Economico e Produttivo, area Turismo, Cultura e Valorizzazione Risorse Naturali.

 

A fronte dei 110 milioni di euro si realizzano investimenti attraverso la stipula di contratti per la realizzazione degli interventi inizialmente previsti, seguiti da una costante liquidazione della spesa, intesa come fatture pagate; inoltre gli eventuali “risparmi” maturati nell’ambito dei singoli interventi vengono reinvestiti mirando all’utilizzo dell’intero finanziamento assegnato alla Città di Genova.

  • quota di finanziamento vincolata: € 110.000.000 pari al 100% del finanziamento totale
  • quota di finanziamento affidata: € 96.908.624,06 pari al 88,10% del finanziamento totale
  • quota di finanziamento da affidare: € 13.091.375,94 pari al 11,90% del finanziamento totale
  • spesa liquidata: € 79.196.606,33 pari al 81,72% della quota di finanziamento affidata

 

dati aggiornati al 05/01/2022

 

 

 

 

AREE TEMATICHE

Infrastrutture

Trasporti sostenibili, riqualificazione e manutenzione urbana, potenziamento impianti sportivi.

Ambiente

Riqualificazione ambientale attraverso opere di messa in sicurezza territoriale ed idraulica.

Sviluppo Economico e Produttivo

Contributo alla realizzazione del Polo scientifico tecnologico e universitario agli Erzelli.

Turismo, Cultura e Valorizzazione Risorse Naturali

Valorizzazione del patrimonio storico- artistico attraverso interventi sui musei cittadini.

GLI INTERVENTI