Caruggi Manutenzione e Innovazione tecnologica

Contenuto

icona edificio

INVESTIMENTO: 32,6 milioni di euro

OBIETTIVO Individuare edifici strategici di proprietà comunale e privata che richiedano interventi di adeguamento, miglioramento delle condizioni complessive, dell’accessibilità, efficientamento energetico e di sicurezza. Nel breve periodo dare sostegno all’incentivo del Bonus Facciate per avviare il recupero entro il 2020.

 

INTERVENTI FISICI MIRATI ALLA TUTELA, SALVAGUARDIA, VALORIZZAZIONE E ACCESSIBILITÀ DEL PATRIMONIO STORICO ARCHITETTONICO E CULTURALE

Tempi realizzazione: 1-5 anni

 

AZIONI OPERATIVE

  • Interventi di manutenzione edifici pubblici e scolastici
  • Interventi di adeguamento e manutenzione dei Musei
  • Manutenzione delle pavimentazioni e dell’accessibilità del centro storico
  • Misure speciali per eventuali demolizioni finalizzate a creare piccole piazze all’interno del tessuto storico (condiviso con Piano Progetti Urbani)
  • Restauro torre Palazzo Ducale
  • Adeguamento rete di raccolta acque nere e bianche, convergenti al depuratore della Darsena
  • Ripristino e adeguamento bagni pubblici
  • Portale internet osservatorio centro storico
  • Programma fibra ottica in tutto il centro storico
  • Sostegno ai privati per l’accesso all’agevolazione del Bonus facciate.

Ogni intervento fisico previsto verrà realizzato previo confronto e approfondimento con l’Ufficio Abbattimento Barriere Architettoniche

 

ll piano prevede la riqualificazione complessiva del centro storico attraverso un piano coordinato di interventi fisici mirati a tutela, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio storico e architettonico.

Le azioni ipotizzate consistono in interventi puntuali di recupero, conservazione e manutenzione delle facciate degli edifici pubblici o privati, per i quali si rendono necessari prima di tutto interventi di adeguamento normativo.

E’ prevista un’azione di rilancio di strutture culturali di particolare pregio, attraverso una campagna di interventi di valorizzazione e riqualificazione dei cosiddetti “Musei dei Maestri”.

Dal punto di vista tecnologico la rete dei sottoservizi sarà oggetto di un piano strutturale di adeguamento normativo, di rinnovamento e di innovazione delle infrastrutture.

 

Ultimo aggiornamento: 28/04/2021