Caruggi Mobilità e Accessibilità intelligenti

Contenuto

Investimento: 2,6 milioni di euro

OBIETTIVO

Percorsi e strumenti per una mobilità intelligente, accessibile ed ecosostenibile. Perseguire l’estensione di percorsi pedonali, ciclabili, accessibili ai disabili, l’ampliamento dello spazio per i pedoni, il potenziamento dei sistemi di rilevazione dei mezzi che transitano nel Centro Storico.

Tempi realizzazione interventi: 6 mesi-2 anni

ESTENSIONE E MIGLIORAMENTO DEI PERCORSI PEDONALI, PER DISABILI, PERCORSI CICLABILI E SISTEMA DI RILEVAZIONE DEI MEZZI IN TRANSITO

AZIONI OPERATIVE

  • Adeguamento ed estensione dei percorsi e spazi pedonali.
  • Implementazione percorsi privi di barriere architettoniche.
  • Nuovi percorsi, cicloposteggi e ciclostazioni per bici e monopattini.
  • Attivazione Progetto Pedibus e Bicibus.
  • Riordino ed aumento parcheggi residenti, possessori di CUDE e stalli merci temporanei all’interno del Centro Storico.
  • Riorganizzazione accessi ZTL all’interno del perimetro del Centro Storico.
  • Circuito accessibile in Centro Storico con minibus elettrico (condiviso con Piano Commercio).
  • Progetto Eco-consegne per riduzione transito veicoli inquinanti.
  • Miglioramento interconnessione tra sistemi di trasporto pubblici (condiviso con Piano Manutenzione e Turismo-Tempo Libero).
  • Revisione segnaletica integrata con quella turistica e del commercio.
  • Installazione ulteriori telecamere per controlli accessi di entrata e uscita nelle aree pedonali del Centro Storico.
  • Sito informativo accessibile e di facile consultazione per diversi tipi di utenti.

Ogni intervento fisico previsto verrà realizzato previo confronto e approfondimento con l’Ufficio Abbattimento Barriere Architettoniche

Mobilità intelligente. L’analisi propedeutica alla definizione del Piano della Mobilità tiene in considerazione:

  • I poli scolastici e universitari (desunti dal livello del Sistema dei Servizi pubblici del PUC vigente);
  • L’attuale sistema del Trasporto pubblico;
  • La Mobilità dolce;
  • Le zone a Traffico Limitato;
  • I percorsi accessibili rispetto ai criteri del PEBA presenti in Centro Storico e nell’area del Porto Antico.

La strategia di intervento sulla mobilità riguarda: - anello ciclabile dell’Università, proposto da FIAB Genova;

  • cicloposteggi esterni, a supporto del percorso ciclabile “lento” e in generale della fruizione della mobilità ciclabile FIAB Genova;
  • ciclostazioni, per favorire l’intermodalità; - bicibox;
  • migliore controllo Zona a Traffico Limitato anche in uscita;
  • creazione nuove aree a parcheggio ai margini del CS e limitazione sosta in CS;
  • valorizzazione connessioni con sistemi ascensori e cremagliere esistnti.

 

Ultimo aggiornamento: 22/02/2021