Caruggi Piano del comercio

Contenuto

icona negozio

Investimento: 15 milioni di euro

OBIETTIVO

Riqualificare il Centro Storico attraverso la reintroduzione di attività commerciali, artigianali e professionali, rivitalizzando i piani terra, incentivando nuove aperture e supportando con misure specifiche le attività esistenti.

Tempi realizzazione interventi: 6 mesi-5 anni

RECUPERO DI LOCALI PUBBLICI E PRIVATI AI PIANO TERRA PER L’INSEDIAMENTO DI NUOVE ATTIVITÀ COMMERCIALI E ARTIGIANALI E VALORIZZAZIONE DELLE ATTIVITA’ ESISTENTI

AZIONI OPERATIVE

  • Canone zero per 200 immobili comunali e privati per 5 anni.
  • Sostegno distretti commerciali e creazione di nuovi (es. Design, Jeans).
  • Apertura di Temporary shop, attraverso eventi, sistema mercatale e marketing territoriale con sito internet e “App” dedicata.
  • Contributi per vetrine antisfondamento in sostituzione di serrande per garantire “più luce nei vicoli”.
  • Tutela e promozione botteghe storiche. - Piano cartellonistica commerciale integrata con quella turistica.
  • Esenzione tassa pubblicità e insegne.
  • Esenzione canone suolo pubblico oltre periodo di emergenza COVID-19.
  • Sviluppo di un regolamento sul decoro e l’accessibilità di negozi e dehor in collaborazione con le associazioni di categoria.
  • Individuazione aree per interscambio di merci da consegnare con mezzi ecologici nel Centro Storico.
  • Minibus elettrico accessibile per circuito dello shopping nel Centro Storico (condiviso con Mobilità e accessibilità intelligente).
  • Laboratori artigianali all’aperto con il supporto delle associazioni di categoria.
  • Riqualificazione mercato di Piazza dello Statuto ed area circostante per nuovo polo commerciale e turistico.
  • Valorizzazione della zona del Carmine attraverso il miglioramento dei percorsi pedonali verso Annunziata e Zecca.

Ogni intervento fisico previsto verrà realizzato previo confronto e approfondimento con l’Ufficio Abbattimento Barriere Architettoniche

Piano commercio: l'esistente. 

Nell’analisi propedeutica alla definizione del Piano operativo per il commercio, rappresentata nella tavola sono stati elaborati i dati desunti dal Geoportale del Comune di Genova relativi alle attività commerciali presenti nel Centro Storico, restituendone sinteticamente anche la tipologia; confrontando l’informazione con i dati relativi alle licenze attualmente attive (secondo aggiornamento della Direzione Commercio – settembre 2020) sono state evidenziate le licenze non attive. Con questa prima analisi, rilevando come molti locali non risultino più occupati da negozi, si riscontra come il tessuto commerciale si sia depauperato. Parallelamente è stata condotta un’analisi sulle proprietà comunali collocate al piano terra e identificate con civico rosso allo scopo di individuare possibili locali da poter destinare a negozi, al fine di contribuire alla rinascita e valorizzazione del tessuto commerciale.

Piano commercio: il progetto (inserire tavola!!!!) 

Nella tavola sono evidenziate e rappresentate sia le principali emergenze della “Città dei Palazzi” e delle “Botteghe Storiche”, quali elementi di pregio lungo i percorsi commerciali, sia le principali strategie di rilancio proposte per il commercio. È stata introdotta l’area di Intesa Regione-Comune (DGC-2018-136) con la quale si favorisce l’incremento della qualità del tessuto commerciale (prodotti tipici e marchi di qualità). Sono individuati i percorsi principali, secondari e tematici, nei quali si ritiene debbano essere realizzati interventi di valorizzazione dei locali commerciali (circa 879 di proprietà privata e almeno 8 di proprietà comunale attualmente non occupati) e l’istituzione di Temporary shop attraverso un progetto, in collaborazione con le associazioni di categoria e l’Università, che mira a promuovere una grande operazione di marketing con App dedicata. La proposta progettuale è in fase di ulteriori approfondimenti, a seguito di sopralluoghi, per l’individuazione di spazi urbani puntuali, per lo più piazze, da valorizzare introducendo nuove attività commerciali e consentendo l’utilizzo gratuito del suolo pubblico per collocare tavolini/ sedie dei pubblici esercizi. PIANO COMMERCIO - progetto Dal 2018 Genova, prima città in Liguria e seconda in Italia, si è dotata di una “intesa per la tutela e valorizzazione delle aree commerciali del centro storico”. Grazie a questa intesa, le nuove licenze a partire dal giugno 2018 che si insediano nell’area, proprio per il suo pregio, devono rispettare particolari criteri estetici e vincoli merceologici puntuali e specifici.

Ultimo aggiornamento: 22/02/2021