Approfondimento

Contenuto

REQUISITI

Il rilascio del CAP. 1.

 

  • Per il rilascio del CAP, a seconda del tipo richiesto, è necessaria la titolarità della patente di guida come di seguito indicato: KA - patente di categoria A; KB - patente di categoria B; KC - patente di categoria C; KD - patente di categoria D per la guida di autobus; DE negli altri casi; KE - patente di categoria B per la guida di ambulanze ed altri veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 t; patente di categoria C negli altri casi.
  • Il rilascio del CAP è subordinato all'accertamento del possesso dei requisiti fisici e psichici richiesti per il rilascio, la revisione e la conferma di validità della patente di guida dei veicoli delle categorie C, D ed E. 3.
  • Per ottenere il certificato di abilitazione professionale (CAP), occorre: a) essere residenti in un comune della Repubblica; b) essere in possesso di patente nazionale valida per la categoria prevista dal comma 1; c) presentare una domanda ad un Ufficio Provinciale della Direzione Generale della M.C.T.C.; d) superare l'apposito esame da sostenersi nella circoscrizione territoriale dello stesso ufficio, ovvero dimostrare di essere in possesso della relativa abilitazione rilasciata da uno Stato estero.
  • Ai minori di anni 21 può essere rilasciato esclusivamente il certificato di abilitazione professionale KC.
  • L'Ufficio Provinciale della M.C.T.C. provvede a rilasciare il certificato di abilitazione professionale, contrassegnato da un numero progressivo assegnato dal Centro Elaborazione Dati della Direzione Generale della M.C.T.C.
  • La domanda di cui al comma 3, lettera c), ha validità per sei mesi, dà diritto a sostenere l'esame una volta soltanto e non è prorogabile.

 

TRACCIABILITA'

  • Gli obblighi del tassista sono tutti riassunti simbolicamente nel numero di licenza che porta sull’auto di servizio. Questo numero è a tutela del cittadino perché è la "carta d'identità" del tassista stesso.

 

SICUREZZA

  • Sicurezza e obblighi di legge: è richiesta un’assicurazione commerciale sul c.d. “terzo trasportato” (i passeggeri). Assicurazione attiva solo per veicoli immatricolati allo scopo con la dicitura "autovettura per trasporto di persone - uso terzi servizio di piazza" riportata sul libretto di circolazione. Un trasporto dietro corrispettivo, effettuato da un mezzo che non sia un taxi o un noleggio, in caso di incidente, non è coperto da tale assicurazione.

 

ALCOL

  • I limiti di alcol nel sangue per i tassisti sono fissati a 0 g/l contro gli 0,5 g/l per un privato cittadino.

 

MANUTENZIONE

  • L’obbligo di collaudo del veicolo è annuale mentre nei veicoli dedicati al trasporto privato il primo collaudo è quadriennale e i successivi sono biennali.

 

FISCALITA'

  • Attraverso questa tipologia di lavoro “nero” si offre la propria complicità all’abusivo che elude le tasse commettendo un'azione illegale.
Ultimo aggiornamento: 12/03/2020