Diffidente? no prudente

Contenuto

 

Carissimi genovesi,
l’impegno del Comune di Genova per il contrasto dei reati, predatori e non, è costante e continuo. La Polizia Locale lavora costantemente per dare ai cittadini quella che io chiamo la #GenovaSicura, la Polizia Locale lavora e collabora con tutte le altre forze di polizia per il presidio del territorio e per la prevenzione del crimine. Qui in questa guida parliamo di un crimine che molte volte sottovalutiamo: la truffa. Purtroppo il numero delle truffe è in aumento e possiamo contrastarlo in due maniere, con l’azione delle forze di polizia e con la prudenza quando vediamo certe situazioni o abbiamo la sensazione che quanto ci sta accadendo non è tutto così, come dire, liscio e semplice.
La prudenza può farci stare all’erta, la prudenza è quell’atteggiamento contrassegnato da saggezza e previdenza, che ci può fornire una garanzia contro l’eventualità di pericoli e di danni.
La prudenza non è la diffidenza, essere prudenti non vuol dire non aver fiducia negli altri. Ecco a cosa serve questa guida: ad essere prudenti e non diffidenti.
Una guida realizzata grazie all’importante contributo del Ministero degli Interni che, con il Decreto Sicurezza, ha stanziato i fondi per realizzare questo libretto e la campagna informativa ad esso collegata. Una guida fortemente voluta da me e dall’amministrazione Bucci per parlare di un reato tra i più sottovalutati: la truffa.
Il truffatore compie il suo reato attraverso sotterfugi e trucchi, sfruttando le nostre paure o la nostra naturale inclinazione a far del bene, il truffatore non ha paura della tua reazione e non ha paura a farti sentire indifeso e fa leva sul nostro naturale amor proprio, lo stesso che ci fa stare in silenzio, umiliati, quando siamo e diventiamo le loro vittime.
Qui troverai esempi di truffe e un Numero Verde dove poter chiedere informazioni utili sui comportamenti da tenere.
La polizia locale è qui, insieme alle altre forze di polizia, per proteggerti, ma ha bisogno anche del tuo aiuto: se sei stato vittima di una truffa denunciala e parlane con amici e familiari.

 

tefano Garassino
Assessore alla Sicurezza, Polizia Locale, Immigrazione e Centro Storico

 

Truffe e tentativi di truffa sono fenomeni che esistono da sempre e che purtroppo vengono ancora oggi messi in atto ai danni dei cittadini, specie se anziani, da parte di personaggi disonesti. Anche nella nostra città.
È per contrastare questo fenomeno che l’Assessorato alla Sicurezza e Polizia Locale del Comune di Genova ha realizzato questa Guida Antitruffa.

Un semplice strumento informativo che, illustrando alcune delle tecniche più comuni utilizzate da questi imbroglioni, vuole sensibilizzare i cittadini perché possano adottare comportamenti prudenti.
Se sai come agire, reagire e a chi chiedere aiuto, sai anche come essere sicuro e protetto, in tutte le situazioni. Leggi questa guida con la dovuta attenzione e falla leggere alle persone a cui vuoi bene, potrai così evitare sia a te sia a loro di cadere vittime di raggiri con perdite di denaro e di valori, anche importanti.

Per prevenire o parlare di una truffa di cui sei stato vittima, per trovare un esperto che possa parlare con te dei tuoi dubbi, dei tuoi sospetti e darti consigli utili per affrontare una situazione che non ti sembra del tutto chiara, contatta il Numero Verde 800 394 839.

Se invece ti senti in pericolo, hai paura per la tua incolumità o per quella di altre persone e in tutti i casi di pericolo, chiama il Numero Unico di Emergenza 112.
Potrai parlare con un operatore di Polizia che saprà assicurarti l’aiuto necessario.

Ultimo aggiornamento: 28/02/2020