Effettuare variazioni al contenuto della concessione

Contenuto

Per eseguire variazioni al contenuto di una concessione demaniale marittima occorre presentare all’ufficio una domanda di autorizzazione (vedi allegato a fondo pagina).

La domanda di effettuazione variazioni è curato da:
Settore Demanio Marittimo - Ufficio gestione amministrativa del litorale, condomini e guardianaggio

Responsabile del procedimento è il Dott. Claudio Bondone.

Il procedimento, così avviato, si articola nelle seguenti fasi:
  • attività istruttoria preliminare
  • presentazione della documentazione tecnica
  • provvedimento finale

 

Nella fase istruttoria l’ufficio provvede a:
  • una verifica tecnica e amministrativa dell'assentibilità alla variazione richiesta
  • dare pubblicità alla domanda nel caso di variazione in aumento dell'estensione della concessione (tramite pubblicazione che avverrà in forma diversa a seconda della rilevanza economica e dell'uso della concessione)
  • acquisire i pareri, previsti da norme e regolamenti, sia  dagli uffici interni l’Amministrazione sia da Enti esterni (es. Capitaneria di Porto, Agenzia delle Dogane ed altro)

 

Se l'esito dell'istruttoria è positivo e non sono pervenute osservazioni ostative o manifestazioni di interesse da parte di altri soggetti, l'Ufficio richiede  la documentazione tecnica  necessaria e  la compilazione delle procedure del Sistema Informativo del Demanio - Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti - (S.I.D.  mod. D3) 

Ultimate le procedure S.I.D. :

  • se la variazione non altera in modo sostanziale il contenuto della concessione in corso di validità e non comporta la variazione del canone concessorio l'Ufficio rilascia una semplice AUTORIZZAZIONE
  • se la variazione richiesta è sostanziale e/o modifica il canone concessorio l'Ufficio rilascia una LICENZA SUPPLETIVA

 

In quest'ultimo caso, il rilascio della licenza suppletiva è condizionato all'acquisizione :

  • delle ricevute di avvenuto pagamento del canone e dell'imposta di registro
  • della documentazione dell'avvenuta costituzione di idonea garanzia

 

Il rilascio dell'autorizzazione e/o della licenza suppletiva non sostituisce le ulteriori autorizzazioni (edilizie, urbanistiche, paesistiche, ambientali e altro) eventualmente occorrenti per l'esercizio di attività o per l'esecuzione di opere.  Queste devono essere ottenute tramite gli sportelli competenti.

PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA
Se, a seguito della pubblicazione della domanda di variazione in aumento dell'estensione della concessione, dovessero pervenire entro i termini  ulteriori manifestazioni di interesse, l'Ufficio comunicherà la chiusura del procedimento ad istanza e  l'avvio delle procedure ad evidenza pubblica per l'assegnazione della superficie richiesta in aumento.

Allegati
Ultimo aggiornamento: 07/01/2019