Tasse TARI 2023 - Scadenze e modalità di ricezione e di pagamento dell'avviso

Contenuto

Per l'anno 2023 la TARI viene riscossa in acconto e saldo.

 

L’acconto è  pari ai ¾ del dovuto ordinario dell’anno precedente come previsto dall’articolo 29, comma 5 bis, del Regolamento TARI. Lo stesso articolo 29 stabilisce anche le scadenze di pagamento.

 

Il saldo tari 2023 sarà postalizzato a fine novembre e conterrà un nuovo avviso PagoPA con cui viene determinato il dovuto 2023 che comprende anche eventuali rate non versate in acconto. Gli avvisi PagoPa, con relativo IUV, generati per l’acconto TARI 2023 non sono infatti più pagabili dopo la scadenza delle date fissate per il pagamento.

 

SCADENZE SALDO TARI

 

Utenze domestiche

 

UNICA SOLUZIONE: ENTRO IL 16 DICEMBRE 2023

 

Utenze non domestiche

 

UNICA SOLUZIONE: ENTRO IL 31 DICEMBRE 2023

 

 

SCADENZE ACCONTO TARI

 

Utenze domestiche

Rata

Scadenza

prima rata

30 MAGGIO 2023

seconda rata

30 GIUGNO 2023

terza rata

 

30 LUGLIO 2023

 

 

 

Utenze non domestiche

 

Rata

Scadenza

prima rata

15 GIUGNO 2023

seconda rata

15 LUGLIO 2023

terza rata

15 AGOSTO 2023

quarta rata

15 SETTEMBRE 2023

 

Il versamento dell'acconto TARI in un'unica soluzione può essere effettuato per le utenze domestiche entro 30 maggio 2023.

 

Il versamento dell'acconto TARI in un'unica soluzione può essere effettuato per le utenze NON domestiche entro il 15 giugno 2023

 

MODALITA' DI RICEZIONE DELL'AVVISO TARI

 

Le utenze domestiche possono ricevere via mail avvisi di pagamento e altre comunicazioni TARI compilando il modulo disponibile sul Fascicolo del Cittadino nella sezione “io Contribuente” - Procedimenti TARI - accedendo tramite SPID o CIE al link:

https://www.fascicolodelcittadino.it/

 

Le utenze NON domestiche possono compilare il modulo presente sullo Sportello Telematico Polifunzionale - accedendo tramite SPID o CIE al link:

https://fascicolo.comune.genova.it/procedure:c_d969:tari;trasmissione.comunicazioni

 

In caso di variazioni dell’indirizzo mail o PEC, si prega di comunicare tempestivamente i dati aggiornati con le stesse modalità indicate per la richiesta di ricezione via mail dell’avviso TARI.

 

All’atto del ricevimento dell’avviso di pagamento è necessario verificare l'esattezza dei dati riferiti all'intestazione, al codice fiscale e/o partita IVA e segnalare eventuali errori. 

 

MODALITA' DI PAGAMENTO

 

I l pagamento è effettuato tramite PagoPa, con le seguenti modalità:

 

  • online dal sito istituzionale dell’Ente, accedendo alla sezione “servizi PagoPa - pagamento avviso di pagamento”:

https://pagamenti.comune.genova.it/mip-portale/InitServizio.do?idServizio=PAIUV

 

  • online dal Fascicolo del Cittadino per residenti e non residenti nella sezione “io Contribuente”, accedendo tramite SPID o CIE dell’intestatario TARI al link:

https://www.fascicolodelcittadino.it/

 

La sezione consente altresì di visualizzare e scaricare il presente avviso e di verificare la propria posizione TARI riferita agli anni precedenti.

 

 

 

  • in banca, in posta, presso i tabacchini e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all'iniziativa, scegliendo tra i canali da questi messi a disposizione: home banking, ATM, APP da smartphone.

 

È possibile effettuare il pagamento tramite modello F24 utilizzando il codice tributo 3944 per TARI e il codice tributo TEFA per il Tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente. Si ricorda che il TEFA è pari al 3%.

 

Gli avvisi di pagamento contengono tutte le informazioni necessarie per effettuare il corretto versamento (modalità, scadenze, ecc.) e tutti gli elementi utilizzati per il calcolo del dovuto (superficie, categoria, componenti, tariffa applicata, riduzioni, ecc.) e sono recapitati agli utenti a mezzo posta o via mail o PEC. I documenti TARI sono anche visibili sul Fascicolo del Cittadino.

 

Allegati
Ultimo aggiornamento: 02/11/2023